Vitulano Drugstore Manfredonia, con il Cormar Polistena vincere per continuare a sperare. Sacon: “Faremo di tutto”

Vitulano Drugstore Manfredonia, con il Cormar Polistena vincere per continuare a sperare. Sacon: “Faremo di tutto”

Vincere per continuare a sperare. Questa è l’unica mission possibile per il Vitulano Drugstore C5 Manfredonia impegnato sabato 07 maggio p.v., al Palascaloria per l’ultima casalinga della regular season contro il Cormar Polistena, nella 29° giornata di serie A del campionato di calcio a 5 nazionale.

I bianconeri di mister Martinez, sono matematicamente retrocessi e relegati in ultima posizione ma anche nelle ultime uscite hanno onorato il campionato, giocando le proprie partite e rendendo la vita non facile agli avversari. Il Cormar Polistena è una squadra fisica e rocciosa con un buon organico in cui figurano Richichi, Calderolli, Urio, Arciadiacone. Reduce dalla sconfitta interna per 4-7 con i campioni d’Italia dell’Italservice Pesaro, i calabresi avranno il rientro nei ranghi di Martino e Maluko che hanno scontato il loro turno di squalifica. All’andata il Vitulano Drugstore C5 Manfredonia si impose nettamente per 1-4.

Sul fronte biancoceleste il match ha un peso specifico fondamentale per inseguire quanto meno un posto play out distante due lunghezze. La brutta sconfitta nel turno infrasettimanale con i piemontesi de L84 ha sicuramente complicato i piani salvezza e relegato attualmente i sipontini in terzultima piazza che condannerebbe alla retrocessione diretta. Mister Monsignori lavora per tramutare in rabbia la delusione della precedente gara e giocarsi al meglio le ultime 2 finali di questa lunga stagione agonistica. Fare tre punti e sperare nei risultati positivi da altri campi è l’auspicio di tutto l’ambiente manfredoniano.

Matheus Sacon: “Purtroppo sabato non abbiamo ottenuto il risultato positivo che ci si aspettava. Sapevamo l’importanza della partita ma credo che l’avversario ha sfruttato al meglio le occasioni che ha avuto e noi non eravamo nella giornata migliore. Personalmente dopo l’infortunio non sono ancora al 100%, ma in questo momento del campionato bisogna fare dei sacrifici per poter aiutare in qualche modo la squadra. Con il Polistena è la nostra ultima partita della regular season davanti ai nostri tifosi, e l’unico risultato che ci interessa è la vittoria. Anche se il Polistena è retrocesso, non vorranno perdere la partita, perché quando entri in campo cerchi sempre vittoria. Faremo di tutto affinché a fine partita la vittoria sia nostra. Non dipendiamo solo da noi, ma crediamo ancora che la salvezza sia possibile e crederemo fino alla fine. Chiedo ai nostri tifosi di credere e sostenere la nostra squadra fino alla fine, noi lotteremo per mantenere il Manfredonia in Serie A”.