Virtus Ciampino ancora ko: la squadra di Calabria cede 2-1 alla Vis Fondi

Virtus Ciampino ancora ko: la squadra di Calabria cede 2-1 alla Vis Fondi
Il carrello della spesa domenicale virtussina è carico di errori, che alla fine risulteranno determinanti, e lo scontrino da pagare, che alla cassa attende la squadra di mister Calabria, è di quelli che lasciano le tasche vuote e l’amaro in bocca.
La Vis Fondi espugna il PalaTarquini con un 2-1 che nelle occasioni sarebbe potuto essere tante altre cose, ma che alla fine porta zero punti alla causa giallorossa.

Il primo articolo che la Virtus infila nel carrello è la traversa di Segarelli, preludio di una domenica tutt’altro che semplice. L’occasione buona capita poi a De Luca, prima che anche le fondane si rendano pericolose con Colantuono e Lavado, sulle quali D’Errigo si fa trovare pronta.
E’ al reparto gastronomia che si conclude il primo tempo con Mogavero che letteralmente si divora il vantaggio.

Si passa nella ripresa ai surgelati quando Palomba, da posizione defilata, e Saraniti, di testa su quel lancio lungo che già tanto aveva fatto soffrire le giallorosse con la Coppa d’Oro, gelano la Virtus e portano la Vis Fondi al doppio vantaggio.

Dal bancone delle offerte, Segarelli serve a Zeppoloni, che non sbaglia, la palla del 2-1 che potrebbe riaprire la partita, ma nuovamente la squadra di mister Calabria è vittima dei propri errori, con le azioni non concretizzate di De Luca e Mogavero, e della sfortuna, con i pali colpiti da De Luna e Verrelli.

Chi sbaglia paga e alla cassa la Virtus ha esaurito il suo credito.

Teana Tittoni
Ufficio Stampa A.S.D. Virtus Ciampino