Violi: “Olimpus? Senza paura, dobbiamo giocare come sappiamo”

Violi: “Olimpus? Senza paura, dobbiamo giocare come sappiamo”

Domenica ci sarà l’ultimo turno di andata della prima parte di regular season per l’Italcave Real Statte ospite di una corazzata come l’Olimpus a Roma. Sarà la prima di 2 turni esterni in terra laziale visto la prima di ritorno contro il Bellator a Ferentino.

Squadra che si è allenata la scorsa settimana col classico cliché, stesso dicasi per l’attuale, dove la parola d’ordine è sempre la stessa: lavorare e migliorare. Partendo dalla prossima gara, dove le ioniche dovranno soprattutto dare risposte dal punto di vista della prestazione. Aspetto rimarcato anche da Marcella Violi: la ionica spiega come si vive la vigilia del nuovo start in campionato.

“Sappiamo che stiamo per affrontare una squadra con tanta qualità e di dover arrivare concentrate e determinate. Abbiamo tutte le carte per giocarcela Stiamo curando ogni minimo dettaglio perché sappiamo bene che in questo sport, a volte, anche le piccole cose possono fare la differenza. Quindi si continua a lavorare bene per cercar sempre di migliorare ed essere pronte alle diverse situazioni che avverranno in partita”.

Superare ciò che non è stato nelle ultime due gare è fondamentale, così come c’è voglia di riscatto in casa Italcave Real Statte.

“Perdere non ha sicuramente giovato al conto corrente emotivo  – rimarca Violi – ma già quando inizia la nuova settimana bisogna mettere tutto alle spalle e prepararsi per la partita successiva. Giusto ripartire dagli errori, ma, altrettanto, non sottovalutare le cose fatte bene e arrivare con una mentalità positiva. Abbiamo fiducia in noi stesse penso che stiamo crescendo. L’importante sarà essere guerrieri, usare la testa e riproporre quello che abbiamo studiato in questi giorni e sono sicura che tutto questo da parte nostra non mancherà”.

Infine uno sguardo alla classifica: qualsiasi cosa accada nell’ultima giornata, si vira con le rossoblù all’interno delle prime 4, ossia in piena corsa per Gold e Coppa Italia.

“Quando parlavo di cose fatte bene nella prima parte mi riferivo proprio a questo – chiosa la giocatrice dell’Italia -. Ecco che i risultati ci hanno dato ragione. Insieme possiamo confermare nel girone di ritorno il bel cammino fatto fino ad ora e raggiungere questi due obbiettivi, importanti per noi e per la società. Siamo qui e vogliamo rimanerci, faremo il massimo per fare quel salto in più sotto il profilo della quantità e qualità”.

Francesco Friuli (Responsabile Comunicazione Italcave Real Statte)
A. Caramia – A. M. Crescenzi