Vieira lancia il Kick Off verso la Final Eight: “Fondamentale l’aspetto psicologico”

Vieira lancia il Kick Off verso la Final Eight: “Fondamentale l’aspetto psicologico”

Battere l’Olimpus? Si può. Ci era quasi riuscito il Montesilvano e l’ha dimostrato domenica la Ternana, con un poker casalingo che ha sancito la caduta delle dee del futsal. Un segnale che è arrivato fortissimo in casa Kick Off, a poche ore dall’esordio in Coppa Italia proprio contro le blues di D’Orto.

“Si può vincere – ha confermato Sofia Vieira. – Siamo consapevoli di incontrare subito la squadra favorita, ma la Final Eight è una competizione completamente diversa dal campionato, nella quale conta tantissimo il fattore psicologico. Dovremo gestire l’emozione della prima e la formula della gara secca che rende impossibile qualsiasi previsione, ma – pur avendo di fronte una corazzata – andremo lì per vincere”.

Crederci è d’obbligo, tanto più adesso che il periodo nero sembra definitivamente messo alle spalle. “Sono state settimane difficili in cui si è innescata una dinamica di prestazioni negative che ha portato a sconfitte dure da digerire, anche dal punto di vista del passivo. Ma chi pratica sport sa che possono esserci momenti difficili: non eravamo le più scarse quando perdevamo 4 partite di fila e non siamo le più forti ora che veniamo da quattro punti in due giornate, di sicuro però siamo in una fase di netta ripresa”.

Ecco perché il pareggio di domenica scorsa con l’Italcave sta stretto alle bianconere. “Siamo andata via dal campo con l’amaro in bocca di chi ha creato tanto – ha commentato Vieira – e non ha raccolto abbastanza. Meritavamo di più, ma prendiamo tutto il buono di quanto visto a San Donato e andiamo in Veneto con ottimismo”.

Ufficio Stampa