Vicenza, col Miti Vicinalis rientra Dan

Vicenza, col Miti Vicinalis rientra Dan

Treviso – Sfida tra biancorossi, tra venete, e tra due quintetti con l’amaro in bocca dopo un terzo di stagione. Obiettivo numero uno: tenere lontano il Vicinalis, che punta al sorpasso visti gli appena due punti di ritardo rispetto al Vicenza C5. Numero due: spezzare quella che rischia di divenire una striscia nera dopo i due ko in sette giorni con Futsal Cornedo e Villorba. Il tutto cercando di “tappare” due falle nel plotone biancorosso da schierare sabato pomeriggio alle 15 al Palavillanova di Torri, vale a dire le pesanti assenze di Del Gaudio, bomberman della squadra di Candeo, e Salamone, l’assistman designato. A compensare la doppia mannaia inflitta dal giudice sportivo, che ha squalificato i due diffidati dopo la quinta ammonizione per ciascuno comminata a Villorba, il rientro di Dan dopo appena tre apparizioni in biancorosso (e un solo gol) fino a questo momento. Torna fra i convocati anche Bussi così come il giovane De Chiara, out invece Dal Cason. Facile attendersi un impiego extra da parte di capitan Kokorovic, Zuccon, Moscoso e Knezevic con tutti gli altri biancorossi a farsi trovare pronti in caso di chiamata da parte del tecnico Antonio Candeo, in base a quanto dimostrato in settimana nel corso degli allenamenti al Palaospedaletto.

Miti Vicinalis che si incontra per la prima volta a livello nazionale. Una squadra trevigiana neopromossa e che conta su elementi di caratura internazionale di marca spagnola (Sanz) e sudamericana (Laino), ma soprattutto alcuni veneti nostrani doc come Toso, Zannoni, Cocchetto oltre al sempre insidioso Tela, tutti validi elementi agli ordini di mister Peruzzetto. Un confronto non del tutto inedito comunque, visto che Vicenza e Vicinalis si sono affrontate nella serie C1 veneta, con entrambi i precedenti recenti a favore dei biancorossi per 4-0 in casa e 5-1 in trasferta (un successo per parte invece nell’annata 2013/2014 sempre in C1). Altri tempi, altri protagonisti in campo, anche se gente come Moscoso e Zuccon rivivranno sabato lo stesso capitolo di sfida ai trevigiani di Vazzola, biancorossi anch’essi come i beniamini del Palavillanova chiamati ad invertire un trend negativo che, dopo il tris di vittorie consecutive, si è tramutato in due cocenti sconfitte al cospetto di Cornedo 15 giorni fa sul parquet amico, e Villorba sabato scorso.


Giovanili Vicenza C5

Under 21 – Reduce da un bruciante 7-7 con il Fiemme, l’Under 21 del Vicenza C5 va a far visita e a sfidare i coetanei del Carrè Chiuppano, nell’occasione anche coinquilini sul primo piano del girone C nazionale. Una partita in più giocata però dai biancorossi di Matteo Trentin nella sua domenica speciale in cui abbraccerà alcuni dei ragazzi che ha contribuito a far crescere come uomini e come giocatori di futsal fino alla scorsa primavera. Gli amarcord saranno però spazzati via al primo minuto di gioco quando Feltre e compagni proveranno a legittimare quanto di buono fatto vedere finora, limando magari le ingenuità nei finali di gara che sono costate punti preziosi persi per strada con Verona e Fiemme, due team ampiamente alla portata. Settima partita dei giovanotti biancorossi, che puntano dunque alla cinquina di hurrà nel derby vicentino e fra “giovani big” del raggruppamento.

Juniores – Scoglio dalla Laguna per il Vicenza Juniores, che sabato alle 18.30 accoglie e sfida la banda Fenice Veneziamestre, corazzata che da anni fa incetta di trofei in lungo e in largo ad ogni livello giovanile. Cercheranno di opporsi con tutte le loro forze i ragazzi di casa, consci di affrontare un colosso di categoria.