Vamos Giovinazzo: debutto travolgente contro il Volare Polignano

Vamos Giovinazzo: debutto travolgente contro il Volare Polignano

Il nuovo Giovinazzo C5 di Roberto Chiereghin è travolgente. Dopo il Volare Polignano (sconfitto 2-5 nel proprio domicilio, ndr), ne fa le spese la Junior Domitia. Travolta nel primo turno del torneo di serie B col punteggio di 7-3, nonostante il tentativo di rimonta (da 4-1 a 4-3) che però resta incompiuto. 40 minuti a ritmi altissimi, spettacolo puro al battesimo casalingo.

LA PARTITA – Subito fuochi d’artificio: Josè David porta avanti i suoi (1-0) finalizzando un perfetto schema su calcio di punizione battuto da Morgade. Spinti dall’entusiasmo, i padroni di casa stordiscono gli ospiti di Castel Volturno nei primi minuti. Ma il vento cambia improvvisamente poco più tardi, merito di due lampi di Fierro e Ferrante, entrambi disinnescati da Di Ciaula, che svegliano i neopromossi campani. Di lì in avanti, però, è un monologo a tinte biancoverdi. La Junior Domitia, infatti, non ha nemmeno il tempo di provare a reagire che capitola nuovamente con 2 gol in soli 51 secondi di Morgade (3-0) anche se prima del riposo, dopo il 3-1 di Ferrante, avrebbe pure l’occasione per rifarsi sotto se, dal dischetto del tiro libero, Rennella non avesse calciato a lato. A infierire ulteriormente ci pensa Di Ciaula, salvatore della patria sul destro a colpo sicuro di Fierro. Al riposo è dunque 3-1. In avvio di ripresa gli assalti della squadra ospite arrivano dai piedi di Fierro, De Lucia e Rennella, ma Di Ciaula è insuperabile, mentre Josè David cala il poker e riceve applausi: 4-1 e gara già in ghiacciaia. I campani, però, che subiscono anche il palo di Piscitelli, hanno il merito di giocarsela trovando non solo la sagoma dell’onnipresente Di Ciaula (decisivo su Palumbo e due volte su Ferrante), ma anche il 4-2 di Giordano e, addirittura – dopo il tiro libero a lato di Josè David -, il 4-3 di Ferrante. Ma è solo una parentesi perché Rafinha, con la sfortunata deviazione di Palumbo, porta lo score sul 5-3. Gli ultimi minuti, che per la Junior Domitia coincidono con la tattica del quinto di movimento (Giordano), sono una sorta calvario. Il destro di Josè David, dal dischetto del tiro libero, si infila in rete e vale il 6-3 che sotterra la partita. Prima del sipario. Tempo 39 secondi e lo abbassa Morgade, stavolta a porta completamente sguarnita e senza troppi sforzi, con la rete del definitivo 7-3. Un successo, il primo in campionato, celebrato con l’ovazione di tutto il PalaPansini.

A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 – A.S.D. Junior Domitia 7-3
A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Sabater, Marolla, Roselli, Morgade, Piscitelli, Depalma R., Josè David, Rafinha, Depalma V., Carelli, Di Ciaula. Allenatore: Chiereghin.
A.S.D. Junior Domitia: Massa, Fierro, Di Iorio, Ferrante, Giordano, Piperno, De Lucia, Rennella, Palumbo, Fedele, Del Prete. Allenatore: Breglia.
Arbitri: Abbas Masoumi Lari (Potenza) e Fabio Talaia (Policoro).
Marcatori: 1’ pt Josè David, 15’ pt Morgade, 16’ pt Morgade, 17’ pt Ferrante, 7’ st Josè David, 12’ st Giordano, 14’ st Ferrante, 16’ st aut. Palumbo, 18’ st Josè David, 19’ st Morgade.
Ammonizioni: Massa, Ferrante e De Lucia per giorno non regolamentare.
Espulsioni: Nessuno.
Note: Spettatori 500 circa.

Nicola Miccione
Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5