Valanga Olimpus: otto gol alla Ternana, domenica match point per lo scudetto

Valanga Olimpus: otto gol alla Ternana, domenica match point per lo scudetto

Subisce una rete ma poi annienta l’avversario. L’Olimpus Roma si aggiudica Gara 1 con un punteggio (8-3) che lascia ben poco all’immaginazione. Poker di Da Rocha, doppietta di Gayardo, reti di Lucileia e Taty. Alla Ternana non basta il vantaggio di Neka all’8’…

La gara. L’Olimpus parte molto forte e va vicina al vantaggio prima con Taty, poi con Lucileia. Risponde la Ternana con un tiro di Taina Santos che termina alto sopra la traversa. Inizio di gara ricco di occasioni con Taty che risponde a Bisognin e Renata. Il risultato non si sblocca fino all’8’12’’ quando Presto se ne va al limite dell’area piccola dell’Olimpus e mette al centro: Neka non può sbagliare e porta in vantaggio le Ferelle (0-1). Dopo aver subìto una rete, la formazione di Daniele D’Orto innesca la marcia giusta e, dopo una valanga di tentativi disinnescati da Mascia, va a segno con un tiro dal limite di Cely Gayardo che si incastra all’incrocio ala sinistra del portiere della formazione umbra (1-1) al 14’33’’. Al 17’ Giustiniani compie un autentico miracolo deviando in angolo una conclusione incredibile di Renatinha; seppur coperto, il portiere dell’Olimpus riesce a dire “no” alla giocatrice brasiliana. Dopo 27’’ Taty centralmente carica il sinistro, Dayane Da Rocha devia la sua conclusione quanto basta per spiazzare Mascia e porta la formazione romana in vantaggio (2-1). Dopo un minuto e mezzo è ancora Da Rocha, con un bolide dalla distanza ad andare a segno, consentendo alla sua squadra di chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 3-1. Nella ripresa, Olimpus ancora in avanti con Mascia chiamata agli straordinari prima su Lucileia, poi su Gayardo. A 4’24’’ la Ternana torna a farsi viva nell’area della formazione di casa, con un tiro sotto misura di Taina Santos, respinto da Giustiniani. Sulla ripartenza, Da Rocha riceve palla sulla trequarti, si gira e avanza fino a far partire l’ennesimo bolide fatale che si insacca sul primo palo (4-1). Entra Soldevilla, tocca il suo primo pallone e si vede: minuto 9’58, palla data sulla banda destra a Da Rocha che lascia scorrere la sfera e, dopo averla raggiunta calcia ancora in porta, stavolta per il goal che vale il 5-1 per l’Olimpus Roma. Ternana travolta. A 9’58’’ Pellegrini inserisce il portiere di movimento ma, un minuto più tardi, è la formazione di mister D’Orto ad andare a segno: Gayardo vede la porta sguarnita e calcia subito a rete. 6-1 per l’Olimpus che non è ancora sazia. A 16’25’’ contropiede della formazione blues e palla sui piedi di Lucileia che scarica in porta per il goal del 7-1. Dopo circa 30’’ la Ternana accorcia: assedio rossoverde nell’area dell’Olimpus, palla a Renata, Giustiniani respinge, sulla ribattuta ci prova Presto, ma Giustiniani respinge, arriva Taina Santos che calcia con forza da due passi, stavolta l’estremo difensore dell’Olimpus non può nulla e le Ferelle si portano sul 7-2. Al 18’ Ternana ancora avanti con Presto che porta a tre le marcature della compagine umbra. A chiudere la gara però è ancora la formazione di casa: triangolo nello stretto tra Taty e Lucileia con la prima che riceve il passaggio di ritorno e calcia di prima intenzione realizzando la rete dell’8-3. Punto, game, incontro. L’Olimpus Roma vince Gara 1 e si impone con un punteggio di tutto rispetto su un’ottima Ternana.

 

OLIMPUS ROMA-TERNANA IBL BANCA 8-3 (3-1 p.t.)

OLIMPUS ROMA: Giustiniani, Taty, Gayardo, Lucileia, Martin Cortes, Soldevilla, Lisi, Sorvillo, Siclari, Dayane, Nicoletta, Salinetti. All. D’Orto

TERNANA IBL BANCA: Mascia, Renatinha, Taina, Bisognin, Maite, Pace, Presto, Neka, Brandolini, Torelli, Trumino, Cipriani. All. Pellegrini

MARCATRICI: 8’12” p.t. Neka (T), 15′ Gayardo (O), 17’27” e 18’51” Dayane (O), 4’49” e 9’58” s.t. Dayane (O), 11′ Gayardo (O), 16’25” Lucileia (O), 16’51” Taina (T), 18′ Presto (T), 18’30” Taty (O)

Ufficio Stampa

OTTAVIANICOMUNICAZIONE