#Under19Futsal: Giorgione di nuovo in vetta. Cataforio e Salinis, prime sconfitte

13-01-2019
#Under19Futsal: Giorgione di nuovo in vetta. Cataforio e Salinis, prime sconfitte

Tutti e sedici i raggruppamenti del campionato #Under19Futsal sono ufficialmente entrati, dopo una spettacolare seconda domenica di gennaio, nel girone di ritorno della stagione regolare: la categoria regina del calcio a 5 giovanile è di nuovo al completo e regala più di una sorpresa.

 

DI NUOVO IN MARCIA – Nel girone A, la “top three” non subisce variazioni: l’Aosta vince largamente sul campo del Pgs Isola, L84 e Orange Futsal Asti conservano i rispettivi -1 e -3 con i successi su Top Five e Carmagnola. Big a segno anche nel girone B: il Videoton Crema supera il Milano, fa undici su dodici e tiene a -7 un San Carlo brillante con lo Sportsteam. Si riduce, forse definitivamente, a un duello la contesa per il vertice del girone C: il Real Cornaredo regola il Bergamo, che incassa dieci gol dalla capolista e scivola ad altrettante lunghezze dal secondo posto del San Biagio Monza, ok con il Cometa. Il girone D cambia padrone: il Cornedo cade con l’Olympia Rovereto e consegna di nuovo lo scettro al Giorgione, corsaro in quel di Mantova e ora a +2 con una gara in meno. Parte alla grande il 2019 della Fenice: i lagunari fanno la voce grossa nel derby con il Città di Mestre e proteggono la vetta dalla Maccan Prata, che cala il tris in casa della Came Dosson. L’8-1 nel big match tra Grosseto e Mattagnanese forma un triello al comando del girone F: l’Atlante, infatti, raggiunge lassù i rossoverdi a braccetto con la Poggibonsese, che doppia nel punteggio il Montecalvoli. Imolese e Italservice Pesaro riprendono da dove avevano lasciato, vale a dire dominando insieme il girone G: la squadra di Andrejic batte i Buldog Lucrezia, rossiniani sull’ottovolante a Corinaldo. Nel girone H, l’Acqua&Sapone marcia senza pause: i nerazzurri piegano il Foligno e, in attesa del Civitella – rinviata a febbraio la trasferta di Ortona – rispondono alla Vis Gubbio, travolgente sul Gadtch.

 

STOP INDOLORI – Vincono tutte le prime quattro del girone L: Ciampino e Cioli fanno bottino pieno a domicilio contro Lido e Forte, Fortitudo Pomezia e Latina seguono la scia di aeroportuali e castellani. La Roma non molla le redini del girone M con gli otto gol allo Sporting Juvenia, il poker sul Savio permette alla Lazio di mantenere intatto il -3 dai giallorossi. Il Leonardo resta ai box per il rinvio al 27 del match con il Futsal Futbol Cagliari, ma è ancora leader solitario del girone N: il San Paolo Cagliari, infatti, fa 2-2 sul campo del South West e manca l’aggancio. Il Fuorigrotta mostra i muscoli al Marigliano e continua a guardare tutti dall’alto nel girone P: la diretta inseguitrice Sandro Abate riprende la marcia con lo Junior Domitia, il Napoli pareggia con il Lausdomini e scivola a -2 dagli avellinesi. Scivolone indolore per il Cataforio nel girone R: i reggini perdono l’imbattibilità con il Bernalda, ma il Bisignano si fa battere dal Traforo Spadafora e non riesce a erodere il -4 rispetto al gradino più alto del podio. Nessuna sorpresa nel testacoda del girone S Guardia Perticara-Virtus Rutigliano: i granata infilano l‘undicesima vittoria, bene anche Futura Matera e Signor Prestito CMB. Prima sconfitta anche per la Salinis, sorpresa in quel di Manfredonia: i rosanero inciampano, ma le Aquile Molfetta rallentano a Giovinazzo e gli rosicchiano solo uno dei cinque punti del margine di metà stagione nel girone T. Le tre battistrada del girone V viaggiano spedite: il Maritime Augusta passa a Cefalù, le etnee Meta e Catania hanno sempre nel mirino i campioni d’Italia in carica.