#Under19Futsal, continuità cercasi: la presentazione della domenica

10-11-2018
#Under19Futsal, continuità cercasi: la presentazione della domenica

La stagione 2018-2019 di #Under19Futsal si addentra nelle pieghe dell’autunno con una certezza: la continuità è un elemento imprenscindibile sia per chi ha dichiarate brame di successo sia per chi ha bisogno di correggere la difficoltà iniziali, a partire da un’altra domenica spettacolare di campionato.

 

INSIDIE ALL’ORIZZONTE – Si guardano a distanza le due capolista del girone A: la L84 riceve un Carmagnola che vuole recuperare terreno, l’Aosta è ospitato dal Città di Asti. Nel girone B, occhio alla quinta giornata: CDM Genova e San Carlo Sport chiedono strada, rispettivamente, a Città Giardino Marassi e Athletic; il Videoton Crema, dopo il turno di riposo, rientra in scena nel big match sul campo dell’OR Reggio Emilia, a -1 dal trio di testa. Nel girone C, ancora incroci in alta quota: San Biagio Monza e Chignolese si scambiano le avversarie che le hanno scalzate dal trono la scorsa settimana, leggasi Cardano e Real Cornaredo, entrambe a caccia del pokerissimo per andare in fuga a braccetto. Il percorso finora impeccabile del Giorgione nel girone D fa i conti con la trasferta di Cornedo: nel gruppo di inseguitrici, Vicenza e Arzignano, a punteggio pieno con due gare in meno della capolista, sono attese da Carrè Chiuppano e Mantova. La Fenice, guida del girone E, è impegnata nel testacoda esterno con il Canottieri Belluno: Sporting Altamarca e Villorba, sui campi di Came Dosson e Maccan Prata, non possono abbassare il ritmo. Nel girone F, Mattagnanese e Siena Nord, opposte a Montecalvoli e Città di Massa, puntano il quinto acuto, occhio anche a Prato-Poggibonsese. 40′ davanti al pubblico amico per la coppia al comando del girone G: l’Italservice Pesaro sfida la Torfit Castelfidardo, per l’Imolese c’è l’Eta Beta. Nel girone H, il Civitella difende lo scettro nella trasferta con un Cobà alla ricerca del primo acuto, l’A&S vigila a -2 e scruta una Tombesi ai piedi del podio.

 

OCCASIONI E PROGETTI – La Cioli, rimasta da sola lassù nel girone L, ha un’occasione d’oro in casa della Mirafin, visto che le quattro rivali più prossime si affrontano: il Latina attende la Fortitudo Pomezia, c’è anche Ciampino Anni Nuovi-Aniene 3Z. Turno da non perdere nel girone M: l’Olimpus riceve un Real Rieti pronto a dare l’assalto alla vetta, la Roma, con il Savio, vuole approfittarne. Nel trio che regna sul girone N, solo l’Ossi, ospitato dal Sestu, gioca lontano dal fortino amico: il South West Sport cerca il terzo successo a domicilio con il Futsal Futbol Cagliari, mentre Leonardo-Icnhos Sassari è stata posticipata al 2 dicembre. Il Fuorigrotta si presenta al big match del girone P sul campo dell’Alma Salerno con il dato di appena un gol incassato in 160′ di stagione regolare, obiettivo cinque su cinque anche per l’altra capolista Sandro Abate, di fronte al Parete. Considerato il riposo del Cataforio, il Bisignano può momentaneamente volare a +5 sulla seconda piazza del girone R, ma ha l’onere di fare bottino pieno sul campo del Polistena. La Virtus Rutigliano, leader del girone S, fa visita al Sammichele, una delle tre inseguitrici dirette, nel posticipo di mercoledì 14: Atletico Cassano e Futura Matera, nel frattempo, possono operare l’aggancio in vetta, ma devono battere Real Team Matera e Futsal Noci. Nel girone T, è la Salinis a sostenere il peso del primato solitario: i rosanero attendono l’Eraclio, il Polignano, a -2, ha l’insidiosa trasferta di Giovinazzo. La nuova coppia di regine del girone V progetta la sestina vincente: il Meta va a Melilli, dove l’Assoporto sogna l’aggancio al gradino più alto del podio, mentre il Catania se la vede con l’Arcobaleno Ispica; torna in campo anche il Maritime campione d’Italia, atteso dalla Siac Messina.