#Under19Futsal: clou L84-Aosta, Pesaro-Imolese e Napoli-Fuorigrotta

08-12-2018
#Under19Futsal: clou L84-Aosta, Pesaro-Imolese e Napoli-Fuorigrotta

Il cammino del campionato #Under19Futsal verso la sosta natalizia si prefigura come un crescendo di emozioni: nella seconda domenica di dicembre, si torna al completo con i sedici giorni di categoria in campo.

 

SCONTRI AL VERTICE – Il 2018 del girone A si chiude con i 40′ che valgono il titolo di campione d’inverno: la L84 ospita l’Aosta, a -2 dalla formazione piemontese; l’Orange Futsal Asti sfida il Rhibo Fossano e progetta di erodere il gap dalle rivali. Nel girone B, il Videoton Crema insegue l’ottava sinfonia in casa dello Sportsteam: la diretta inseguitrice Athletic riposa, CDM Genova, San Carlo e Milano puntano il secondo posto. Big a confronto nel girone C: il Real Cornaredo viaggia in vetta a punteggio pieno, ma intravede il complicato match esterno con il Cardano, terza forza della classifica; nel mezzo c’è il San Biagio Monza, di scena sul campo della Chignolese, ai piedi del podio. Il girone D propone l’incrocio tra il Cornedo e il Vicenza, che compone la coppia di capolista insieme al Giorgione, impegnato con il Trento. Nel girone E, il cammino della Fenice fa i conti con la trasferta di Villorba: la Maccan Prata, salita a -3 dai lagunari, cerca la settima vittoria sul campo del Miti Vicinalis. La Mattagnanese difende il primato solitario del girone F con la Sangiovannese: Poggibonsese-Siena Nord è il clou nel terzetto di seconde, mentre il Grosseto fa visita al Montecalvoli. Nel girone G, attenzione massima su Italservice Pesaro-Imolese: le capolista, finora, non hanno mai sbagliato, ma almeno una, giocoforza, dovrà lasciare i primi punti per strada. Nel girone H, Acqua&Sapone e Civitella sono divise da tre lunghezze, ma la squadra di Di Vittorio – incassato il 6-0 a tavolino con il Gadtch – ha sempre una gara in meno: i nerazzurri preparano il testacoda con gli stessi perugini, per i biancazzurri c’è il Città di Chieti, terzo insieme al Real Dem.

 

SPETTACOLO NO STOP – Nel girone L, lassù c’è la Fortitudo Pomezia: i rossoblù ospitano l’Aniene 3Z, tallonatrice del Ciampino Anni Nuovi, atteso a Colleferro dalla Forte, e della Cioli, che vuole ritrovare il successo con il Club Roma. Ultima fatica del girone d’andata nel raggruppamento M: la Roma, dopo essersi tenuta per sé lo scettro, non vuole pause con l’Atletico New Team per sfruttare l’incrocio tra Lazio e Olimpus Roma, piazzate sugli altri gradini del podio. Giro di boa anche nel girone N, la cui settima giornata è iniziata col tris del Futsal Futbol Cagliari al Sestu: il Leonardo si schiera a protezione di imbattibilità e primato con il South West, San Paolo Cagliari e Ossi sono opposte rispettivamente a Ichnos Sassari e Mediterranea. Nel girone P, riflettori puntati sullo scontro al vertice tra Napoli e Fuorigrotta, separate da un solo punto: il Sandro Abate, scivolato al terzo posto, cerca riscatto in Molise con la Chaminade. Identica distanza nel girone R tra Cataforio e Bisignano: i reggini sono ospiti del Traforo Spadafora, mentre i cosentini attendono l’Orsa Aliano. Il tentativo di fuga della Virtus Rutigliano nel girone S fronteggia l’ostica Futura Matera, la diretta inseguitrice Signor Prestito CMB va sul campo del Capurso. Appassionante il duello Aquile Molfetta-Salinis per il vertice del girone T: la capolista studia per l’esame esterno rappresentato dall’Eraclio, terzo a -5, i rosanero giocano lunedì sera col Barletta. Nel girone V, il Meta, dopo aver orchestrato il ribaltone in vetta, riceve il Regalbuto e guarda con interesse al big match tra il Maritime e i concittadini del Catania, entrambi a -1.