#Under19futsal, cade il Kaos. Pescara in vetta, Maritime lassù da solo

05-02-2018
#Under19futsal, cade il Kaos. Pescara in vetta, Maritime lassù da solo

Tante novità nell’ultimo turno di regular season della neonata #Under19Futsal, prima fra tutte la sconfitta del Kaos Reggio Emilia, nello scontro al vertice del girone E. Il Pescara raggiunge la Real Dem in testa al girone H, niente sorpasso del Città di Sestu nel girone N, Cisternino nuova battistrada del girone S, il Maritime Augusta domina anche con la sua seconda squadra

LA PRIMA SCONFITTA – Nemmeno lo scontro diretto, a casa della prima – anche se distante – inseguitrice ferma un Asti incontrastato dominatore del girone A: l’Asti passa anche sul campo della L84, mettendo in cascina la sedicesima vittoria in altrettante gare, rafforzato il suo primato che lo vede assoluto protagonista con 11 punti di vantaggio sull’Aosta, ok sul Carmagnola; in ottica playoff il Val D’Lans crolla sul campo della Top Five e conserva ora solo sei punti di vantaggio sul Città di Asti, ok di misura sul Rhibo Fossano. Nel girone B, il Bergamo La Torre prosegue spedito la sua marcia verso i playoff da prima della classe, sempre con nove punti sul Cardano; vincono tutte le big nella 19esima giornata tranne che il Domus Bresso, scalzato dal quinto posto dal San Carlo, corsaro di misura sul Mantova. Turno interlocutorio nel girone C, dove campeggia sempre la Fenice, ok nel derby di Mestre: sconfitta quasi ininfluente al cospetto della capolista per la quinta forza del campionato, visto che il Maccan Prata pareggia contro lo Sporting Altamarca ed è a -4 dai playoff; bene Giorgione e Villorba e Came Dosson. Nel girone D, il Padova difende il primato, sbancando di misura Rovereto, Chiuppano e Cornedo sempre in scia, il Bubi Merano non gioca ma resta quarto, perché la Luparense cade ad Arzignano, ma il Vicenza – sesto – non prende punti. Nel girone E cade l’imbattibilità del Kaos Reggio Emilia: dopo 12 successi di fila, infatti, la capolista viene sconfitta da un’Imolese ora a -3 dalla vetta, a punti IC Futsal, Olimpia Regium e Bagnolo. La sfida contro l’Atlante Grosseto è più difficile del previsto, ma non manda in testa-coda Il Rotino, battistrada del girone F: Siena e staccato dalla Poggibonsese, ok nello scontro diretto con il San Giusto e ora secondo. Sangio sempre da playoff . Nel girone G, non muta l’alta classifica, ma il pari nel big match fra il Cobà e Tenax Castelfidardo permette al Corinaldo di portarsi a -1 dalla vetta, con +4 sui fidardesi, l’Italservice Pesaro (quinto) prende due preziosi punti sul Fano, che pareggia nel derby con l’Alma Juventus. Novità in testa al girone H: la scivolata del Real Dem sull’Acqua&Sapone, permette al Pescara di agguantare la vetta, anche se in corsa per il primato c’è sempre il Cus Molise, in zona playoff irrompe Area L’Aquila.

COME SI CAMBIA – Appare delineata l’alta classifica del girone L. La B&A Sport Orte: 14 su 14, con 135 gol all’attiva e appena 19 all’attivoAniene 3Z, Olimpus Roma e Lazio consolidano i rispettivi posti nei playoff; cade lo Sporting Juvenia, adesso tallonato dal Savio, appena a una lunghezza dal quinto posto. Il girone M  è sempre nelle mani dell’Axed Latina, che vola momentaneamente a +8 sulla Cioli Ariccia Valmontone, momentaneamente seconda in attesa dell’importante posticipo del 18 febbraio fra Todis Lido di Ostia e Ferentino. Niente sorpasso del Città di Sestu, che frena contro il Leonardo, così in vetta al girone N ci rimane il San Paolo Cagliari. L’imbattuto Napoli continua senza intoppi la marcia di regular season in vetta al girone P: Stregoni sempre a -7 (ma che fatica con la Feldi Eboli), a segno Fuorigrotta e Sandro Abate, Marigliano k.o. ma sempre quinto con due punti sul Torre del Greco. Nel girone R, il duello a distanza fra Real Rogit e Cataforio continua a colpi di 5-1: Bernalda sempre da playoff, l’Or.sa Aliano impegnata il 18 febbraio con il Signor Prestito. Il riposo del Capurso cambia la vetta del girone S: lassù c’è solo il Cisternino, non la Virtus Noicattaro, fermata sull’1-1 in casa dal Sammichele. Nel girone T, Barletta sempre a +2 sul Bisceglie, successo rilevante, in ottica playoff, per il Manfredonia sul Giovinazzo. Il girone V ha una nuova capolista, è il Maritime. Che mostra i muscoli al Meta e lo stacca di tre punti: Mabbonath a -2 dai puntesi, Mascalucia (di misura) e il Regalbuto confermano la posizione che dà diritto al post regular season.