#Under19futsal: Bergamo, Cobà e Maritime chiudono i conti. Capurso in testa

05-03-2018
#Under19futsal: Bergamo, Cobà e Maritime chiudono i conti. Capurso in testa

Aspettando la prima Final Eight di #Under19futsal, in programma a Pesaro da 23 al 25, la regular season volge al termine, portando con sé, alla spicciolata, le certezze. Di chi vince il proprio raggruppamento e di chi continuerà la prima storica stagione dei talentini di oggi e domani, ai playoff.

 


ALTRI VERDETTI
– Nel girone A, l’Asti sconfigge anche il CDM Genova ed è a sessanta-sessantesimi. Aosta ed L84 ai playoff, Carmagnola quasi dopo il largo successo sull’Olimpic, il Val d’Lans passa sul campo del Time Warp e conserva cinque punti di vantaggio sul Rhibo Fossano. Il Bergamo batte il San Carlo e chiude i conti nel girone B, il San Biagio segue le orme di Cardano e Videoton, staccando il pass per il post regular season, il Cometa si aggiudica lo scontro diretto portandosi a 5 lunghezze dalla Domus Bresso. Nel girone C, la Fenice passa anche a Villorba, contro un’avversaria comunque già qualificata ai playoff, esattamente come Came e Città di Mestre, belle e vincenti con Maccan Prata e Nettuno Jesolo. Nel girone D, le qualificate già si conoscevano. E si confermano quasi tutte: il Padova consolida il primato, Carré Chiuppano sempre a -4, Bubi Merano corsaro, la Luparense sconfigge alla grande il Cornedo staccandolo in classifica. Nel girone E, l’Imolese si riporta sotto al Kaos (settebellezze nell’anticipo con la IC Futsal), Olimpia Regium, IC Futsal e ora anche il Bagnolo (decisivo in tal senso l’incredibile successo con il Sant’Agata) certe di continuare la stagione nella seconda fase della corsa scudetto. Nel girone F, Il Rotino riposa, così la Poggibonsese approfitta dello scontro per l’Elba per tornare a -5; Siena e San Giusto ai playoff, la Sangio quasi, nonostante la sconfitta con la seconda della classe. Nel girone G, scorrono i titoli di coda sul duello tra Cobà e Corinaldo, vinto dai piccoli Sharks, ai playoff scudetto insieme a Corinaldo e Torronalba; Buldog più vicini all’obiettivo, il Pesaro pur senza giocare rimane a +4 sul Fano, sconfitto dal Corinaldo. Incredibile quanto accade nel girone H: il Dem poteva scappare visto lo stop forzato del Pescara, ma cade con il CUS Molise, nuova capolista insieme a quell’Acqua&Sapone. Che va in doppia cifra con l’Area L’Aquila. Tutto e quattro sono già ai playoff, comunque. La quinta è attualmente il Civitella, ok con la Tombesi.

NUOVE CAPOLISTA – Un’Orte dalle settebellezze continua a dominare il girone L con il suo 18 su 18, con il successo del Savio sulla Ternana si chiude la corsa playoff, dove si erano già qualificate Olimpus, Lazio e Virtus Aniene 3z. Nel girone M, la Cioli Ariccia Valmontone, corsara in quel di Spinaceto, ora è a due punti dalla capolista Latina; Ferentino e Ciampino Anni Nuovi pareggiano, in chiave post season, fondamentale successo della Brillante Torrino, ora a -1 dal Lido di Ostia. Turno interlocutorio nel girone N: il San Paolo lo difende la vetta, ma il Futsal Futbol Cagliari sconfigge il Lenardo e resta in scia; ai playoff Città di Sestu e Cagliari. La conquista dell’aritmetico primato nel girone P, non ferma la corsa del Napoli, ok anche con il Reghinna Minor; in ottica playoff si va a rilento coi pari fra Torre del Greco e Marigliano, Caserta e Sandro Abate. Il girone R si deciderà all’ultima curva, con Cataforio e Bernalda a pari punti. Già, il pari dei calabresi con lo Shaolin permette ai lucani (corsari sul campo del Real Rogit) di salire in testa, a pari merito; l’Or.sa Aliano vince contro la Polisportiva Futura ed è certo dei playoff. Il Capurso ha la meglio sul Cisternino e si prende il girone S, ma il blitz del Noicattaro a Polignano tiene in piedi la speranza di primato anche dei virtussini. Barletta più vicino alla conquista del girone T grazie al successo sul campo dell’Eraclio, ma complice il pari casalingo del Bisceglie con il Manfredonia; per i playoff è tutto deciso. Il girone V viene vinto aritmeticamente dal Maritime: decisivo il successo sul Regalbuto. Che continuerà la stagione nella fase ad eliminazione diretta, insieme alle solite note: Meta, Mabbonath e Mascalucia.