#Under19Futsal, al vertice dello spettacolo: la presentazione del turno

24-11-2018
#Under19Futsal, al vertice dello spettacolo: la presentazione del turno

Si avvia alla conclusione un novembre caldissimo nelle dinamiche della stagione di #Under19Futsal: il campionato viaggia a grandi passi verso il giro di boa, all’orizzonte un’altra domenica da non perdere.

 

IDEE E OSTACOLI – Turno delicato per la coppia al comando del girone A: l’Aosta si prepara al big match con l’Orange Futsal Asti, la L84, impegnata nel testacoda sul campo del Città di Asti, può approfittarne. Nel girone B, c’è solo il Videoton Crema a punteggio pieno: l’obiettivo sei su sei passa per la trasferta di Pavia, San Carlo Sport e CDM Genova chiedono strada a Città Giardino e OR Reggio Emilia per tenere vivo l’inseguimento. Tre lunghezze di distanza tra primo e secondo posto anche nel girone C: il Real Cornaredo punta la settima sinfonia con il Cometa, il San Biagio Monza, in scia, è ospite del Lecco. Nel girone D, il Giorgione sconta il turno di riposo: l’Arzignano, che ha due gare in meno, vuole accorciare il -6 dalla vetta, ma ha l’onere di fare risultato nel fortino dell’Olympia Rovereto, terza forza della classifica. Il primato della Fenice nel girone E appare solido, ma c’è l’ostacolo Pordenone da superare per tenere a distanza la Maccan Prata, che riceve il Flaminia. Giornata complicata per le due battistrada del girone F: la Mattagnanese, dopo il primo stop, prova a ripartire con il Città di Massa, la Poggibonsese va a Grosseto e fronteggia un Atlante salito a -3 dal gradino più alto del podio. Imolese e Pesaro, a braccetto in testa al girone G, finora non hanno concesso nulla alle avversarie: i rossoblù attendono il Sant’Agata, mentre i rossiniani giocano in trasferta con il Faventia. Nel girone H, la trasferta a Foligno del Civitella è stata rinviata al 23 dicembre, l’Acqua&Sapone, dunque, ha l’occasione del momentaneo allungo con il Real Dem.

 

AL VERTICE DELLO SPETTACOLO – Scontro d’altissima quota nel girone L: la capolista Cioli Ariccia Valmontone, reduce dal primo pari in campionato, è ricevuta dal Ciampino Anni Nuovi, secondo a -3; occasione d’oro per la Fortitudo Pomezia, una lunghezza più in basso e pronta al derby con la Mirafin. Il sesto turno del girone M oppone le prime quattro della classifica: il clou è Olimpus-Roma, che vale la vetta, ma lunedì c’è anche un favoloso Real Rieti-Lazio. Il girone N si allinea nel proporre una giornata dai presupposti speciali: l’Ossi San Bartolomeo, lassù da solo, fa visita al San Paolo Cagliari, secondo insieme a un Leonardo a caccia di punti preziosi sul campo della Mediterranea. Posizioni da difendere sul podio del girone P: il Sandro Abate vuole il settimo acuto con l’Alma Salerno, il Napoli attende il Marigliano, la missione riscatto del Fuorigrotta passa per la trasferta con la Chaminade. Sfida al vertice nel girone R, che mette di fronte Cataforio e Bisignano: i reggini inseguono a -2 i cosentini, all’orizzonte 40′ scintillanti. La Virtus Rutigliano controlla saldamente le redini del girone S: il prossimo ostacolo ha le sembianze dell’Itria, l’obiettivo è tenere a distanza un Signor Prestito CMB di scena nel fortino del Real Team Matera. Margini d’errore ridotti nel girone T: la Salinis, opposta al Canosa, deve gestire il +1 sulle Aquile Molfetta, ospitate dalla Diaz Bisceglie. Entusiasmante la corsa al vertice del girone V: il Catania punta l’ennesimo acuto sul campo del Real Parco, per il Meta c’è il big match con l’Akragas, in scia alle battistrada, mentre il Maritime se la vede con il Mabbonath.