#Under19futsal al gran completo: inizia anche il girone N, la presentazione

28-10-2017
#Under19futsal al gran completo: inizia anche il girone N, la presentazione

Nel poliedrico palcoscenico di emozioni che risponde al nome di campionato #Under19futsal, mancavano solamente otto attori all’appello: sono le formazioni sarde del raggruppamento N, pronte all’esordio in una domenica che, negli altri quindici gironi di categoria, promette molto in termini di confronti e gerarchie di classifica.

RITMO INCESSANTE – Nel girone A, la coppia Asti-Elledì Carmagnola cerca la quarta gloria stagionale in trasferta: gli orange sfidano il Time Warp, i gialloneri visitano il campo di un L84 a -2 dalla vetta. Nel girone B, il tour de force, dopo l’infrasettimanale, si chiude con la quinta giornata: lassù è rimasto solo il Bergamo, che difende il primato sul campo del Lecco, mentre la diretta inseguitrice Cardano è attesa dai Saints Pagnano. Capolista solitaria anche nel girone C: è la Fenice Veneziamestre, il cui obiettivo poker passa per la trasferta con il Futsal Giorgione. Villorba e Altamarca osservano la vetta a -2: l’una gioca in casa del Città di Mestre, l’altra ospita il Miti Vicinalis. Due le regine del girone D, ma il Cornedo riposa e rischia di lasciare il trono: il Carrè Chiuppano, in caso di risultato positivo sul campo del Petrarca, può scappare via. Nel girone E, in cinque cercano conferme dopo la prima giornata: il clou è IC Futsal-Torresavio Cesena, obiettivo bis anche per il Kaos Reggio Emilia, che ospita il Faventia, per l’Imolese, in trasferta con il Sant’Agata, e per il Bagnolo, all’esordio casalingo con l’Olimpia Regium. Il calore del pubblico amico attende le tre capolista del girone F: il Futsal Siena, classifica alla mano, ha l’ostacolo più impegnativo nel San Giusto, occhi puntati anche su Poggibonsese-Atlante Grosseto e Il Rotino-Città di Massa. Nel girone G, sono rimaste a punteggio pieno solo in due: il Futsal Cobà riposa, la Tenax Castelfidardo prova ad allungare nella sfida esterna con il Pesaro.

 

SCETTRI DA DIFENDERE – Nel girone H, iniziato domenica scorsa, spiccano CUS Molise e Real Dem: i rossoblù affrontano in trasferta la Tombesi Ortona, mentre gli abruzzesi battezzano il debutto dello Chaminade. Esordio anche per il Pescara, che va a L’Aquila per affrontare l’Area. Il girone L propone un big match dopo l’altro: la Virtus Aniene 3Z, capolista solitaria a punteggio pieno, ospita lo Sporting Juvenia, a -3 con una partita in meno dei gialloblù, c’è anche Olimpus-Real Rieti nelle zone altissime della classifica. Nel girone M, doppio incrocio tra le quattro squadre che hanno vinto nel primo turno: il Lido di Ostia riceve la Cioli Ariccia Valmontone, l’altra sfida di cartello è Ciampino Anni Nuovi-Mirafin. Nel girone P, il Napoli, in vetta da solo a quota 9, cerca il quarto acuto in quel di Torre del Greco, Marigliano-Feldi Eboli è il clou tra le inseguitrici dirette del Lollo Caffè. Nel trio di squadre in testa al girone R, lo Shaolin Soccer riposa: il Bernalda, impegnato sul campo del Policoro, e la Polisportiva Futura, ricevuta dalla Farmacia Centrale Paola, possono fare due su due. Cassano e Noicattaro, entrambe vincenti all’esordio nel girone S, danno vita al big match della domenica, per il Capurso, l’altra capolista, c’è la trasferta con il Sammichele. In quattro cercano il secondo acuto nel girone T: Barletta e Salinis ospitano rispettivamente Canosa e Manfredonia, il Ruvo va a Giovinazzo, mentre il Bisceglie è atteso dall’Altamura. Nel girone V, per il Maritime c’è il testacoda con l’Assoporto Melilli, Sporting Catania e Mabbonath, dal cammino finora impeccabile al pari dei megaresi, chiedono strada a Meta e Catania. La strada verso il tricolore è appena iniziata, adesso, in cammino, ci sono davvero tutti.