Under 19: Sangiovannese, Pesaro, Lamezia e Regalbuto sole in vetta

01-12-2019
Under 19: Sangiovannese, Pesaro, Lamezia e Regalbuto sole in vetta

È tempo di tracciare bilanci parziali nel campionato Under 19: al netto dei vari recuperi, la prima domenica di dicembre chiude il girone d’andata in 15 dei 17 raggruppamenti della categoria, che, in settimana, tornerà a concentrare l’attenzione sulla Coppa Italia.

CAMPIONI D’INVERNO Botta e risposta tra Orange Futsal e L84, insieme lassù nel girone A: astigiani da 10 in pagella nel derby con il Città, i volpianesi si impongono sul Carmagnola e pongono le basi per il nuovo allungo nell’imminente recupero con il Città Giardino. Videoton campione d’inverno nel girone B: i cremaschi battono il Cardano e tengono a bada sia il San Carlo che la Selecao Libertas, autori dei rispettivi blitz sui campi di Lecco e Bergamo. Nel girone C non si gioca Fenice-Gifema Diavoli: il Giorgione, nel frattempo, cala il settebello al Futsal Sme e aggancia i lagunari a quota 27. Primo rallentamento nel girone D per l’Arzignano: i berici impattano sul 2-2 con il Bubi Merano, l’Olympia Rovereto ne approfitta e, grazie agli otto gol al Cornedo, si porta a -4 dalla capolista. Inalterato, invece, il +6 del Villorba sul Miti Vicinalis nel girone E: gialloblù in doppia cifra contro il Canottieri Belluno, biancorossi forza 9 sul Sedico. La Sangiovannese mostra i muscoli all’Atlante nel clou del girone F e stacca i grossetani, scavalcati, inoltre, da una Vis Gubbio che brilla con il Prato. L’Imolese supera anche l’ostacolo Cesena ed è sempre a punteggio pieno nel girone G, tallonata da quell’OR Reggio Emilia a segno sul campo del Bagnolo. La sfida di cartello del girone H dice Italservice Pesaro: i rossiniani passano di misura a Fano e costringono l’Eta Beta a perdere il primato, ma anche il podio, visto il contemporaneo sorpasso di Corinaldo e Torfit Castelfidardo. AcquaeSapone e Tombesi on fire nel girone L: i nerazzurri regolano il Città di Chieti, ortonesi vincenti in quel di Celano.

DOMINI E FRENATE History Roma 3Z senza pause nel girone M: il 4-1 esterno all’Olimpus è il nono acuto di fila dei gialloblù, che tengono a distanza l’Italpol, in grado di bussare cinque volte e tenere la porta inviolata con lo Sporting Juvenia. Il 4-4 tra Roma e Ciampino consente alla Cioli Feros, capace di sbancare Aprilia, di raggiungere i campioni d’Italia sul gradino più alto del girone N. Futsal Futbol Cagliari sempre più padrone del girone P: la capolista batte 6-2 la Mediterranea, sono otto le lunghezze di margine su un Leonardo che doppia nello score il San Paolo Cagliari. Il Fuorigrotta compie il giro di boa del girone R con l’undicesima affermazione in undici gare: i biancazzurri domano 4-3 il Sandro Abate, tre punti sofferti anche per il Real San Giuseppe contro la Sipremix Limatola. L’Ecosistem Lamezia pareggia 2-2 con il Cataforio e si tiene in esclusiva lo scettro del girone S, sfruttando il turno di riposo della Siac Messina e lo stop della Polisportiva Futura a Bovalino. Chi, di contro, perde il primato solitario è la Futura Matera: la squadra di Maremonti cade sul campo del Sammichele e si fa affiancare in vetta al girone T dall’Atletico Cassano, che piega il Bernalda. Nel girone V, rinviata la trasferta del Capurso con il Polignano: in attesa della capolista e di Aquile Molfetta-Futbol Cinco Bisceglie, prevista per il 5, sul podio emerge il Futsal Bisceglie, che fa suo il derby con la Diaz. Si spezza il duo di battistrada del girone Z: il Meta cede al Mascalucia, ora a -2 dagli etnei, e osserva l’allungo del Regalbuto, ok in casa dell’Arcobaleno Ispica.