Under 19: riecco il San Carlo, strappo Cassano. +8 Villorba e Fuorigrotta

15-12-2019
Under 19: riecco il San Carlo, strappo Cassano. +8 Villorba e Fuorigrotta

Va in archivio una domenica vissuta tra turbolenze e stabilità sulle cime del campionato Under 19: c’è chi sorride per un vantaggio ancora più ampio, chi è costretto a cedere il trono e chi viaggia a un ritmo costante al pari delle rivali.

VECCHIE E NUOVE REGINE L84 in scioltezza nel testacoda del girone A con l’Athletic e sempre a punteggio pieno, l’Orange Futsal Asti batte il CDM Genova e resta nella scia dei volpianesi. Il girone B cambia padrone: il Videoton Crema, rallentato dal Cornaredo, si fa scavalcare dal San Carlo, in doppia cifra sul Bergamo, la Selecao Libertas, intanto, cade sul campo del San Biagio Monza e perde terreno. Sul gradino più alto del girone C riecco la coppia Fenice-Giorgione: i biancorossi sfruttano il turno di riposo dei lagunari e li agganciano lassù grazie al 5-3 sul Gifema Diavoli. L’Arzignano cala il settebello in casa dell’Atesina e torna ad accelerare nel girone D, l’Olympia Rovereto conferma il -4 dai berici regolando lo Schio nel big match. Villorba sempre più dominatore del girone E: i gialloblù bussano 11 volte nella trasferta col Maccan Prata e volano a +8 sul Miti Vicinalis, bloccato sul 5-5 dal Nervesa. Posizioni invariate ai piani alti del girone F: Sangiovannese e Atlante Grosseto fanno bottino pieno contro Lastrigiana e Pistoia, a -1 c’è sempre una Vis Gubbio che allontana dal podio la Poggibonsese. Sei su sei per l’Imolese nel girone G: i rossoblù doppiano l’Aposa nel clou di giornata, l’OR Reggio Emilia si impone sul Faventia e conserva sia l’imbattibilità che il ruolo di inseguitrice diretta. Bene le big del girone H: l’Italservice Pesaro passa sul campo dell’Askl, Corinaldo e Torfit Castelfidardo seguono le orme dei rossiniani oltrepassando gli ostacoli Cobà e Buldog Lucrezia. Ritmo incessante per AcquaeSapone e Tombesi nel girone L: i nerazzurri hanno la meglio del Vasto, ortonesi di misura sull’Antonio Padovani.

PROVE MUSCOLARI Il pirotecnico 9-8 di Viterbo inflitto all’Active Network vale il 10 in pagella all’History Roma 3Z, regina del girone M: i gialloblù mantengono il +6 sull’Italpol, al quale basta un gol per piegare il Cybertel Aniene e riprendersi l’esclusiva del secondo posto. Le battistrada del girone N non sbagliano: la Roma mostra i muscoli al Real Terracina, la Cioli Feros sbanca Velletri. Sestina vincente per il Futsal Futbol Cagliari nel girone P: l’8-2 al Monastir Kosmoto permette di consolidare il primato, dal gruppo emerge un Città di Sestu che doma il Leonardo. Nel girone R, il Fuorigrotta supera anche il Parete e si ritrova a +8 sul roster più prossimo: il Real San Giuseppe, infatti, va k.o. in casa dello Sporting Venafro e subisce il sorpasso della Feldi Eboli, vincente con i Leoni Acerra. Botta e risposta tra Ecosistem Lamezia e Polistena nel girone S: gli orange battono il Rogit e proteggono lo scettro dall’assalto dei rossoverdi, ok con la Polisportiva Futura. Lo scontro al vertice del girone T dice Atletico Cassano: la squadra di Mazzarella allunga in virtù del 5-1 alla Futura Matera, sopravanzata da quell’Itria  protagonista del 3-1 esterno al Futsal Noci. Nel girone V, il Capurso non va in testacoda con il Torremaggiore e prosegue la sua marcia in vetta, Aquile Molfetta e Futsal Bisceglie continuano a condividere la piazza d’onore in virtù dei rispettivi successi contro Canosa e Barletta. Nel girone Z, salta di nuovo la coppia di testa: il Regalbuto torna a mani vuote dal clou sul campo del Mascalucia, Meta a +3 grazie al 6-4 sul Melilli.