Under 19: Rovereto e Corinaldo in vetta. Futsal Fuorigrotta e Lamezia: +7

02-02-2020
Under 19: Rovereto e Corinaldo in vetta. Futsal Fuorigrotta e Lamezia: +7

La prima domenica di febbraio del campionato Under 19 non lesina emozioni: in due dei diciassette gironi di categoria, si registra un avvicendamento sul gradino più alto del podio, in ciascun raggruppamento infuria la bagarre nella caccia alla post season.

CAMBI DELLA GUARDIA Inarrestabili le due big del girone A: cinquina al Rhibo Fossano per la L84, che si garantisce i trentaduesimi playoff e tiene a -3 l’Orange Futsal, protagonista di un rotondo 6-0 al Città Giardino. Videoton e San Carlo ritrovano il ritmo nel girone B: cremaschi sull’ottovolante in casa del Bergamo, milanesi a segno sul Cardano. Quindicesimo acuto in quindici gare nel girone C per una straordinaria Fenice: è 5-1 nell’incrocio lagunare con il Città di Mestre, sorpassato al secondo posto da un Giorgione ok con il Flaminia. Ribaltone in vetta al girone D: il Real Arzignano va k.o. nel derby con l’Arzignano Team e cede il passo all’Olympia Rovereto, vincente 6-2 con il Futsal Atesina. Il poker al Pordenone blinda il primato del Villorba nel girone E: alle spalle dei ragazzi di De Martin, il Miti Vicinalis pareggia sul campo dell’Udine City e subisce l’aggancio sia dello Sporting Altamarca che del Canottieri Belluno. Il quattordicesimo turno del girone F lancia la fuga della Vis Gubbio: gli umbri battono la Sangiovannese, ora a -5 dal trono al pari di un Atlante Grosseto domato dalla Poggibonsese. Imolese dai numeri stellari nel girone G: i rossoblù liquidano il Bagnolo e conservano il +8 sull’Aposa, che imita la capolista nell’andare in doppia cifra contro il Mantova. Cambia padrone anche il girone H: i Buldog Lucrezia si impongono sul Pesaro, scalzato al timone da un Corinaldo corsaro di misura in casa del CUS Ancona. Inossidabile la coppia al vertice del girone L: l’AcquaeSapone mostra i muscoli nella trasferta con il Free Time L’Aquila, la Tombesi passa 4-3 ad Avezzano sull’Orione.

REAZIONI A CATENA L’History Roma 3Z dimentica il rallentamento della scorsa settimana nel girone M e torna subito a +6: gialloblù forza 11 a Viterbo contro il Carbognano, l’Italpol, invece, fa 2-2 nel derby di lunedì con la Lazio. Otto gol ciascuna, margine invariato: la Roma conferma l’allungo nel girone N regolando la United Aprilia, la Cioli si riscatta con il Lynx Latina. Stesso numero di reti e identica reazione per il Futsal Futbol Cagliari: la capolista del girone P supera l’ostacolo Jasnagora, Sestu e Monastir, intanto, fanno bottino pieno con San Paolo e Monastir, consolidando le rispettive posizioni sul podio. Fuorigrotta sempre più leader del girone R grazie al 5-0 allo Junior Domitia: i biancazzuri si ritrovano a +7 sulla nuova rivale diretta, quel Sipremix Limatola in grado di sopravanzare la Feldi Eboli. Stesso gap a favore dell’Ecosistem Lamezia nel girone S: il 7-5 incassato dagli orange allontana i rossoverdi, affiancati dalla Polisportiva Futura. Riscatto Atletico Cassano nel girone T: il roster di Mazzarella espugna il campo del Real Team Matera e respinge, per ora, i propositi di assalto alla vetta dell’Itria, che piega l’Olympique Ostuni. Il Capurso non sbaglia nella trasferta con la Diaz e tiene a -5 dallo scettro del girone V le Aquile Molfetta, che hanno la meglio per 8-7 del Manfredonia. Meta ancora lassù nel girone Z: prova di forza contro l’Agriplus Mascalucia per i ragazzi di Giuffrida e +2 inalterato sul Mascalucia, brillante a Cefalù.