Live Match

Under 19: Fenice, Lazio, Volare Polignano e Cataforio ai 16esimi playoff

11-04-2022
Under 19: Fenice, Lazio, Volare Polignano e Cataforio ai 16esimi playoff

Dopo lo spettacolo della Coppa Italia e della Supercoppa, conquistate entrambe dall’History Roma 3Z, il campionato Under 19 ha riacceso i motori per imboccare il rettilineo conclusivo della regular season, che definirà la griglia delle partecipanti ai playoff scudetto. Nel girone A, in attesa delle prime tre, l’Elledì Fossano mette i sigilli sul quarto posto con gli undici gol all’Atletico Taurinense. Il destino del girone C è nelle mani del Cornedo, impegnato giovedì 14 con l’Hellas Verona: i ragazzi del duo Grigolato-Ranieri, intanto, subiscono l’aggancio in vetta di Cuore e Avanzi e Arzignano. Il girone D si deciderà all’ultima curva: lo Sporting Altamarca, infatti, regola l’Udine City e torna a -2 dal Villorba, ai box per il turno di riposo. La Fenice fa suo per 3-0 il recupero con l’Antenore e chiude i conti nella corsa al vertice del girone E, nel girone H l’Eta Beta, già certo del primato, varca il tetto dei 50 punti con il 3-2 in casa del Cagli. Il Leonardo, vincitore del girone I, cade 1-4 contro la Sardinia nell’ultimo impegno prima dei playoff, la Lazio passa sul campo della Ternana e vola ai sedicesimi con un turno d’anticipo nel girone L. Tutto aperto nel girone M: la Cioli si impone 4-2 sulla United Pomezia e scavalca momentaneamente in vetta la Roma, che giocherà il 20 col Velletri. Nel girone N la regina Benevento pareggia 2-2 con lo Spartak, mentre il Napoli blinda la piazza d’onore grazie al successo interno sulla Trilem Casavatore. Nel girone P, mentre il Pescara incamera il diciottesimo acuto in diciannove gare (8-2 al Giovinazzo), la Diaz doma il Manfredonia e difende il secondo posto. Nel girone Q è festa Volare Polignano: l’1-1 di Sammichele basta per rendere incolmabile il gap sull’Itria, che pareggia 5-5 sul campo del CMB Matera. Nel girone R stappa lo champagne il Cataforio, che si assicura lo scettro tra le mura amiche in virtù dell’8-1 al Polistena. K.o. indolore nella trasferta col Mortellito per il Villaurea, che aveva già scritto la parola fine sulla lotta per la conquista del girone S.