Under 19, domenica di scontri al vertice: la presentazione del turno 

23-11-2019
Under 19, domenica di scontri al vertice: la presentazione del turno 

Il fitto calendario di novembre dell’Under 19 non consente distrazioni: dopo lo show della Coppa Italia, il campionato si riprende la scena con una giornata delicata per i diciassette raggruppamenti della categoria, che precede il secondo turno infrasettimanale della stagione.

GRANDI SFIDE Momento chiave nel girone A: le regine Orange Futsal e L84 si affrontano sul campo degli astigiani, l’occasione di distanziare la rivale diretta è imperdibile. Incrocio in quota anche nel girone B: il San Carlo capolista riceve la Selecao Libertas, terza forza della graduatoria, il riposo del Videoton Crema offre una chance importante a entrambe. L’8-0 all’Este Sme nell’anticipo della decima giornata ha rafforzato il primato della Fenice nel girone C: i lagunari cercano la nona sinfonia col Padova, il Giorgione non può permettersi pause contro il Bissuola. L’Arzignano, leader del girone D, fa visita allo Schio, che ha appena affiancato in seconda posizione, a -6 dai berici, un Olympia Rovereto opposto al Carrè Chiuppano. Il girone E concentra l’attenzione su Villorba-Miti Vicinalis: i ragazzi di De Martin possono andare in fuga, i biancorossi sognano l’aggancio in vetta. Il girone F potrebbe cambiare momentaneamente padrone: Atlante Grosseto-Città di Massa è stata posticipata all’8 dicembre, Poggibonsese-Sangiovannese vale l’assalto al trono dei biancorossi. I progetti di poker dell’Imolese nel girone G passano per l’ostacolo Faventia: i rossoblù sono sempre incalzati da Cesena e OR Reggio Emilia, ingaggiati a Sant’Agata e Mantova. Nel girone H, la Torfit Castelfidardo è salita sul podio grazie al 9-2 nell’anticipo col Grottaccia, domenica fari puntati su Corinaldo-Eta Beta: i fanesi, lassù a quota 18, sono ospiti di quel roster che nell’ultimo turno è stato sopravanzato dall’Italservice Pesaro, che chiede strada al Cagli. Il girone L trattiene il fiato per AcquaeSapone-Tombesi Ortona: lo scontro al vertice tra le capolista è osservato dalla Chaminade, di scena in quel di Celano.

FEBBRE A 40′ Nel girone M, l’History Roma 3Z affronta quel Lido di Ostia rispetto al quale ha operato l’allungo nell’ultimo turno: i ragazzi di Grassi, ora, condividono il secondo posto con Cybertel Aniene e Italpol, che sfidano Real Rieti e Active Network. Nel girone N, la gara di cartello è Cioli Feros-Fortitudo Pomezia: i castellani sono a -2 dai rossoblù e dalla Roma, ricevuta dalla Forte Colleferro. Il Futsal Futbol Cagliari punta il quarto acuto nel girone P, ma deve fare i conti con il Leonardo, per la Mediterranea c’è il Monastir. Il programma dei big match coinvolge anche il girone R: il Futsal Fuorigrotta approccia ai 40′ con la Feldi Eboli forte del +5 sulle Foxes, il Real San Giuseppe difende il podio contro il Sandro Abate. Rinviate per l’allerta maltempo le gare del girone S, trasferte per Cassano e Futura Matera, al comando del girone T: l’Atletico fa visita al Futsal Noci, è derby con il Real Team per i ragazzi di Maremonti. Il Capurso, in fuga nel girone V, si prepara all’esame Manfredonia con l’obiettivo di tenere a distanza Aquile Molfetta, Futsal Bisceglie e Giovinazzo, impegnate con Torremaggiore, Canosa e Polignano. Giocano lontano dal pubblico amico le regine del girone Z: il Meta insegue la settima meraviglia stagionale sul campo del Kalat, il Regalbuto va nel fortino del Cefalù.