Under 19: Fenice-CdM, Vis Gubbio-Sangio e Lamezia-Polistena da copertina

01-02-2020
Under 19: Fenice-CdM, Vis Gubbio-Sangio e Lamezia-Polistena da copertina

Gennaio ha regalato spettacolo, animato contese e definito ulteriormente le gerarchie, il mese di febbraio si preannuncia cruciale nella volata verso le fasi conclusive della regular season: il campionato Under 19 si affaccia a una domenica speciale, ricchissima di gare da non perdere.

INCROCI TRA BIG La corsa a due per il vertice del girone A riparte con la L84 a +3 sull’Orange Futsal: i volpianesi sono ospiti di un Rhibo Fossano che vuole alimentare le speranze playoff, gli astigiani ricevono un Città Giardino detentore della terza piazza. Tornare a spingere è l’obiettivo di Videoton Crema e San Carlo nel girone B: capolista e diretta inseguitrice si confrontano con Bergamo e Cardano, entrambe avvertono la pressione di quella Selecao Libertas a tre lunghezze dal trono e impegnata con il Real Cornaredo. Il derby lagunare è il clou del girone C: la Fenice può ipotecare il primato contro il Città di Mestre, tallonato da un Giorgione che fa gli onori di casa al Flaminia. Nel girone D, il Real Arzignano difende la vetta nella stracittadina con l’Arzignano Team: l’Olympia Rovereto, opposto al Futsal Atesina, è alla finestra. Il Futsal Villorba viaggia verso l’aritmetica certezza di chiudere lassù il cammino nel girone E: i ragazzi di De Martin sono in trasferta a Pordenone, per il Miti Vicinalis, secondo, c’è l’Udine City. Turno show per il girone F: fari puntati sull’incrocio tra Vis Gubbio e Sangiovannese, a -2 dagli umbri insieme all’Atlante Grosseto, atteso dalla Poggibonsese. Il girone G propone all’Imolese il testacoda col Bagnolo, gioca davanti al pubblico amico, contro il Mantova, anche l’Aposa, rivale più prossima dei rossoblù. Prime sei a confronto nel girone H: il Pesaro capolista fa visita ai Buldog Lucrezia, ci sono anche CUS Ancona-Corinaldo e Torfit Castelfidardo-Eta Beta. Entrambe in trasferte le battistrada del girone L: AcquaeSapone di scena a L’Aquila con il Free Time, Tombesi Ortona ad Avezzano con l’Orione.

REAZIONE CERCASI Dopo il primo pari, l’History Roma 3Z va a Viterbo per affrontare il Carbognano e ritrovare il ritmo nel girone M: i gialloblù osservano a -4 l’Italpol, che prepara il derby del PalaGems di lunedì con la Lazio. Roma chiamata a consolidare l’allungo nel girone N: i campioni d’Italia se la vedono con la United Aprilia, mentre la Cioli ha l’onere di riscattarsi con il Lynx Latina. Ha bisogno di una reazione anche il Futsal Futbol Cagliari: il team di Barbarossa, leader del girone P, punta la Jasnagora per tenere a bada i propositi di rimonta del Sestu, ospite del San Paolo Cagliari, Monastir-Leonardo vale un posto sul podio. Ostacolo d’alta classifica per la regina del girone R: il Futsal Fuorigrotta prepara i 40′ con lo Junior Domitia, fondamentali per approfittare della sfida tra le inseguitrici Sipremix Limatola e Feldi Eboli. Turning point in vista nel girone S: catalizza l’attenzione lo scontro al vertice tra l’Ecosistem Lamezia e un Futsal Polistena a caccia degli orange con quattro lunghezze di distacco e una gara in meno. Si è ridotto a un +2 il margine dell’Atletico Cassano sull’Itria nel girone T: i ragazzi di Mazzarella giocano sul campo del Real Team Matera, mentre i giallorossi attendono quell’Olympique Ostuni che condivide il terzo posto con la Futura Matera. Nel girone V, insidia Diaz Bisceglie per il Capurso, a +5 sulle Aquile Molfetta, impegnate contro il Manfredonia. Il girone Z vive attualmente sul duello tra Meta e Mascalucia, divise da due punti e ricevute rispettivamente da Agriplus Mascalucia e Real Cefalù.