Under 19: festa Cataforio, Salinis e Fuorigrotta. Orange Futsal in vetta

04-03-2019
Under 19: festa Cataforio, Salinis e Fuorigrotta. Orange Futsal in vetta

L’inizio di marzo scrive la parola fine nella corsa al vertice di altri tre gironi del campionato Under 19: Cataforio, Salinis e Fuorigrotta gioiscono, molte altre capolista avvicinano l’obiettivo più ambito in vista dei playoff scudetto.

PUNTI DI SVOLTA L’anticipo della tredicesima giornata non chiude il girone A, anzi, ne ribalta l’inerzia: l’Orange Futsal Asti piega 4-1 l’Aosta, lo aggancia lassù e, in virtù del vantaggio negli scontri diretti, si mette in pole a due settimane dagli ultimi 40′. Nel girone B, il Videoton Crema tocca quota 50 con gli undici gol al fanalino di coda Sportsteam, è 0-0 nel big match tra OR Reggio Emilia e San Carlo: il segno X costa ai granata l’aggancio del CDM Genova, ok con il Pavia. Festa rinviata per il Real Cornaredo: la capolista del girone C impatta 4-4 in casa del Cometa e, a due turni dalla fine, vede il San Biagio Monza avvicinarsi a -5 grazie al poker sul Lecco. Nel girone D, mentre il Giorgione sbanca anche Trento, il Vicenza piega il Cornedo e lo scalza dal secondo posto a braccetto con l’Arzignano; l’ultimo biglietto per i playoff va all’Olympia Rovereto, che pareggia sul campo del Carrè Chiuppano. L’aritmetica non autorizza ancora sorrisi ufficiali, ma la Fenice è un passo dalla conquista del girone E: i lagunari passano a Pordenone e tengono a -6 prima dello scontro diretto un Villorba che regola il Came Dosson. Cambia di nuovo la vetta del girone F: il Città di Massa impone il secondo stop esterno di fila alla Mattagnanese, il Siena Nord sale sull’ottovolante con l’Elba e si prende lo scettro. Potenziale punto di svolta nel duello di punta del girone G: il Pesaro cede al Faventia e scivola a -3 dall’Imolese, corsara con il Sant’Agata, tra una settimana rossiniani e rossoblù saranno di fronte. Nel girone H, l’Acqua&Sapone incamera il quattordicesimo acuto nel match con il Real Dem, la corsa playoff, intanto, è scintillante: la Tombesi va k.o. con il Città di Chieti e subisce l’aggancio del Cobà.

 

BRACCIA AL CIELO La Cioli Ariccia Valmontone ha in mano il girone L: i castellani battono 5-1 il Ciampino Anni Nuovi e volano a +4 sulla piazza d’onore, ora occupata dal Lynx Latina. Nel girone M, la Lazio esce sconfitta dal recupero del PalaGems con l’Italpol e resta al terzo posto, mentre gli avversari sono più vivi che mai in ottica playoff. Il Leonardo blinda il primato del girone N: il decimo turno si completa con il 6-2 all’Ossi dei gialloneri, a +5 sulla diretta inseguitrice San Paolo Cagliari. Il Sandro Abate si fa rallentare dallo Chaminade, il Fuorigrotta fa suo il Monday Night con il Lollo Caffè Napoli e chiude i conti nel girone P. Può già alzare le braccia al cielo anche il Cataforio: i reggini fanno bottino pieno sul campo del Bisignano e beneficiano del k.o. del Polistena per assicurarsi il gradino più alto del girone R. Tutto riaperto nel girone S: la Futura Matera vince 4-2 lo scontro al vertice con la Virtus Rutigliano e sale a -2 dalla capolista, il Signor Prestito CMB, intanto, supera l’ostacolo Capurso e mette quasi definitivamente al sicuro il terzo posto. Trionfo Salinis nel girone T: i rosanero non sprecano il secondo match point e, grazie al 5-3 di Barletta, stappano lo champagne. Il Meta viaggia verso la vittoria del girone V: gli etnei si impongono 4-1 nel derby con il Catania e lasciano a -4, con una gara da recuperare, i concittadini, affiancati dal Maritime Augusta.