Under 19: big match a Fenice e Imolese, l’AeS risponde alla Tombesi

22-12-2019
Under 19: big match a Fenice e Imolese, l’AeS risponde alla Tombesi

L’ultima domenica di regular season dell’anno solare certifica una volta di più la spettacolarità del campionato Under 19: negli undici gironi di categoria coinvolti, una raffica di gol ed emozioni cambia ancora il volto all’altissima classifica.

IN PAUSA DA LEADER Il girone A torna ad avere una coppia di battistrada: l’Orange Futsal Asti passa 7-2 sul campo del Rhibo Fossano e riaggancia lassù la L84, ai box per il turno di riposo. Il San Carlo va in pausa da leader del girone B: i 10 squilli al San Biagio Monza valgono la conferma del +1 sul Videoton Crema, protagonista del blitz in casa dello Sportsteam. Prova di forza della Fenice nello scontro al vertice del girone C: i lagunari regolano 11-2 il Giorgione e volano a +3, con una gara in meno, sui biancorossi. Il Canottieri Belluno fa suo il recupero del girone E contro il Palmanova e raggiunge l’Altamarca sul terzo gradino del podio, a -1 dal Miti Vicinalis. Nel girone G, Imolese campione d’inverno e in fuga: dopo il successo di Coppa Italia, i rossoblù battono ancora l’OR Reggio Emilia, che scivola a -5 dalla vetta. Nel girone L, l’AcquaeSapone risponde alla Tombesi: al 4-0 di mercoledì degli ortonesi nella trasferta con il Chieti, fa seguito l’8-3 dei nerazzurri al Colormax Pescara.

DISTANZE VARIABILI Nel girone P, il Futsal Futbol Cagliari osserva dai box il duo Leonardo-Sestu portarsi a -8 dal trono: netta l’affermazione dei gialloneri sulla Jasnagora, mentre i ragazzi di Rufine pareggiano 4-4 con la Mediterranea. Nel girone R, rinviata per l’allerta maltempo la trasferta del Fuorigrotta con il Sipremix Limatola (così come il recupero del girone S Cataforio-Bisignano): Feldi Eboli e Real San Giuseppe, nel frattempo, domano Sporting Venafro e Potentia, accorciando sui biancazzurri. Nel girone T, Atletico Cassano ok col Taranto: la squadra di Mazzarella tiene a distanza l’Itria, che regola il Real Team Matera, la Futura Matera, invece, cade con l’Ostuni e viene scalzata dal podio dal Signor Prestito CMB. La marcia del Capurso si ferma lunedì sera per mano della Virtus Rutigliano: la regina del girone V vede avvicinarsi le Aquile Molfetta, corsare sul campo del Futsal Bisceglie nel big match tra le inseguitrici. Nel girone Z, con il Meta a riposo e Regalbuto-Melilli posticipata al 5 gennaio, il Mascalucia va in doppia cifra contro la Pro Nissa e si prende momentaneamente la piazza d’onore.