Live Match

Un’altra campionessa d’Italia per la Lazio: ecco Ana Soldevilla Delgado

Un’altra campionessa d’Italia per la Lazio: ecco Ana Soldevilla Delgado

La S.S. Lazio Calcio a 5 annuncia di aver formalizzato l’accordo che porta Ana Soldevilla Delgado in biancoceleste. La società capitolina dà il suo benvenuto all’atleta spagnola, fresca vincitrice dell’accoppiata coppa-scudetto, augurandole di continuare a togliersi grandi soddisfazioni anche con l’aquila sul petto.

Arrivata in Italia grazie all’allora Isolotto, Ana Soldevilla Delgado, centrale spagnolo classe ’92, si trasferisce a Roma nella passata stagione, sposando il progetto Olimpus. Nelle ultime due stagioni, fra Firenze e la capitale, vince due Coppa Italia ed uno Scudetto: porterà un contributo notevole in fatto di mentalità vincente: “Sicuramente – racconta la spagnola -. Vi accorgerete subito che non mi piace perdere nemmeno in allenamento. Per riuscire a vincere la prima cosa è voler vincere”.

In casa Lazio la fame di vittoria non manca di certo: “È davvero difficile dire di no ad una società come questa, una di quelle con più anni di vita in questo sport, ben strutturata a tutti i livelli, che non ti fa mancare niente. Il progetto di questa nuova stagione è la cosa che più mi ha convinta, una miscela fra straniere e gioielli italiani, esperienza e gioventù, spero sia la mossa vincente per farci arrivare il più lontano possibile”. Parla già da laziale consumata Soldevilla, pronta a vestire i colori biancocelesti, lei che lo scorso anno alla Lazio segnò anche una grande doppietta: “Il mio punto di forza non sono i gol, anche se in quella gara ne segnai due. Il destino ha voluto che da oggi io vada a vestire proprio questa maglia”.

Ormai una veterana del futsal in rosa in Italia, Soldevilla è chiamata alla definitiva esplosione ai massimi livelli: “Spero possa essere l’anno della mia consacrazione. Negli ultimi due anni ho vissuto stagioni bellissime, in squadre molto forti, piene di giocatrici di primo livello. Al tempo stesso, non ho trovato lo spazio che avrei voluto, non riuscendo a fare tutto quello di cui sono capace. Alla Lazio troveranno una Ana ancora con tanta fame di titoli, desiderosa di imparare il massimo da uno dei migliori tecnici in Italia. Credo di avere ancora tanto margine di miglioramento, ma al tempo stesso proverò a far valere l’esperienza nelle partite importanti, nonostante la mia ancora giovane età. Posso assicurare che ce la metterò tutta per difendere la nuova maglia”.

In chiusura i ringraziamenti: “Su tutti a Daniele Chilelli, per l’interesse mostrato nei miei confronti, dandomi l’opportunità di essere parte di questo progetto, che si spera ci darà tante soddisfazioni”.