Un Futsal Marigliano stoico perde a Viterbo al termine di un match incredibile

Un Futsal Marigliano stoico perde a Viterbo al termine di un match incredibile

Un Futsal Marigliano stoico perde a Viterbo al termine di un match incredibile. La squadra di Carlo Florio va sul doppio svantaggio, rimonta ma perde nella parte finale della partita con un arbitraggio totalmente da rivedere. Inutile la doppietta di Stigliano e le reti di Russo e Quaglietta.

IL MATCH. Florio è senza Attanasio (fuori rosa per motivi disciplinari) ma con Quaglietta in più. Parte forte l’Active che va sul 2 a 0 grazie al sardo Ennas. Russo accorcia con l’aiuto del portiere Mastropietro e si va al riposo sul 2-1. Nella ripresa Quaglietta sigla il 2-2 e Stigliano, servito da Guido, completa la rimonta. Il Viterbo, però, non molla e perviene al pari ancora con Ennas, autore di una tripletta, sugli sviluppi di una punizione. Un tiro libero di Rosa Garcia completa il controsorpasso dei locali. Stigliano fa tremare la porta di Mastropietro, il pallone colpisce il montante. Espulso Guido, reo di aver toccato la palla prima che finisse in porta (molto dubbio): Ferreira non sbaglia il rigore del 5-3. Nel finale Stigliano accorcia nuovamente le distanze, ma non basta. Rosso anche Florio e Somma tra lo stupore del club ospite.

SALA STAMPA. Rammaricato il presidente Angelo Egisto. “Dispiace per quanto è accaduto in campo. Il nostro direttore sportivo Lino Somma ha chiaramente detto quale sarà sempre la politica della nostra club: quella di aiutare gli arbitri, di metterli nelle condizioni ideali per svolgere al meglio il loro ruolo. Purtroppo non sono stati all’altezza del compito e ci dispiace di aver subito oltre al danno delle epulsioni anche la beffa della sconfitta. La nostra parola d’ordine nel gruppo Futsal Marigliano è rispetto verso la società, all’esterno è rispetto dei ruoli e degli organi competenti. Siamo sicuri che già dalla prossima partita ci daranno arbitri più preparati”.