Un anno insieme: tutte le iniziative nei 12 mesi di presidenza Montemurro. E oggi in conferenza altre novità

19-12-2017
Un anno insieme: tutte le iniziative nei 12 mesi di presidenza Montemurro. E oggi in conferenza altre novità

Un anno insieme. Il 19 dicembre del 2016, in occasione dell’Assemblea Ordinaria Elettiva, Andrea Montemurro diventava presidente della Divisione Calcio a cinque, il più giovane della storia del Coni. In 12 mesi, Montemurro ha rivoluzionato il mondo del calcio a 5 italiano, a livello mediatico, tecnico e organizzativo. Da subito, ha cercato di trasmettere all’interno del sistema il suo grande entusiasmo per la disciplina, cambiando un sistema troppo statico da anni, ridando centralità alle società, aprendo nuovi orizzonti di comunicazione e visibilità.

Il Presidente ha stretto accordi con realtà nazionali come FOX Sports, Radio Kiss Kiss, Nuvola 61, Il Messaggero. Ha rivisto gli accordi di media partnership con Il Corriere dello Sport e Tuttosport, che oggi dedicano una pagina intera al futsal ogni settimana. Ha stato raddoppiato l’impegno con Sportitalia, che mette in onda due gare a settimana con un ampio prepartita, e introdotto il Social Match: ogni categoria, maschile e femminile, ha il suo spazio su Facebook, con una produzione ad hoc e una programmazione ben identificata. La Serie A finalmente riesce ad avere un Title Sponsor, con un brand come planetwin365 di livello internazionale, che affianca il massimo campionato italiano.

Gli eventi principali hanno nuova dignità, sia per il livello organizzativo raggiunto dalle Società, sia per la copertura tv garantita, e sono disputati sul nuovissimo parquet realizzato dal nuovo partner della Divisione, che garantisce elevate spettacolarità, velocità e un prodotto tv di primissimo livello. Inoltre, ha avviato una serie di attività formative, a partire dai Futsal Lab che hanno già riscosso importante successo sul territorio, agli incontri con Diego Giustozzi, c.t. campione del mondo; dai clinic per portieri di futsal fino al nuovissimo progetto Futsal in Soccer, che apre finalmente al mondo del calcio le attività specifiche di futsal: già otto le società professionistiche che hanno aderito al progetto.

In termini organizzativi, ha da subito risposto alle esigenze delle società di una maggiore comunicazione diretta con la Divisione attivando un numero unico attivo 24/7 e un filo diretto dedicato. Ha inoltre richiesto, anche alla luce delle difficoltà economiche ereditate dalle precedenti gestioni, nel rispetto delle società e della Lega Nazionale Dilettanti, l’attivazione di verifiche mensili sull’andamento economico e gestionale della Divisione.

Molte le convenzioni attivate per offrire alle società risparmi sulle spese quotidiane di viaggio, intrattenimento e attività mediche. Tante anche le attività di carattere sportivo intraprese: dall’attivazione della Nazionale Sperimentale Under 23 riservata a giovani nati in Italia, alla necessaria realizzazione di un pallone unico per tutte le categorie.

Una delle novità di cui va più fiero il presidente Montemurro, soprattutto per il riscontro avuto già dalle prime giornate di gara, è senza dubbio la nascita della Coppa della Divisione. Un torneo nuovo di zecca, a cui prendono parte tutte le squadra dei campionati nazionali secondo una formula mutuata dalla FA Cup inglese, dove Davide può battere Golia e i “giant killing” non si sono
fatti attendere.

La Divisione di Montemurro ha un cuore sociale e, in questi mesi, ha accompagnato e promosso iniziative in favore di realtà come AIRC, il progetto “Quarta Categoria”, riservato a ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale o “Crazy for Football”, meravigliosa iniziativa dedicata ai ragazzi con sindrome di down. Resta, nel cuore e negli occhi di tutti, anche la Final Eight 2017 dedicata ai territori colpiti dal terremoto, con la disputa delle gare dei quarti di finale a Tolentino.

Il 6 gennaio si terrà il primo “Futsal Day”, un evento organizzato in contemporanea in diverse Regioni d’Italia, ripreso da Rai Gulp, e che vedrà in campo i nostri bambini provenienti dai settori giovanili delle società di futsal italiano: una full immersion di calcio a 5 che promette di essere indimenticabile.

Oggi, in conferenza stampa (ore 12, nella sede della LND, Piazzale Flaminio 9, Roma), altre importanti novità. Perché è stato fatto tanto, ma c’è ancora tanto da fare. Sempre insieme.