Un altro nazionale argentino per l’Opificio 4.0 CMB Matera: il benvenuto a Matias Edelstein

Un altro nazionale argentino per l’Opificio 4.0 CMB Matera: il benvenuto a Matias Edelstein

L’Opificio 4.0 CMB Matera comunica di aver raggiunto l’accordo, per la stagione sportiva 2021/22, con il giocatore Matias Edelstein.

Matias Edelstein è un laterale argentino classe 1992. Edelstein ha sempre giocato nell Hebraica diventando negli anni una bandiera, eccetto una parentesi biennale nel Polideportivo Bami. Il ventinovenne argentino nel 2015 ha vinto il titolo marcatori realizzando complessivamente 46 reti, rispettivamente 24 reti e 22 in quello di Clausura. Convocato nelle diverse selezioni giovanili, ha partecipato a due edizioni del campionato sudamericano Under-20; Edelstein ha debuttato giovanissimo nella nazionale maggiore e ha fatto parte della selezione Albiceleste ai recenti mondiali disputati in Lituania.

Le Prime parole di Matias: “Dopo la Coppa del Mondo ho saputo di un interessamento del club, ho scoperto che anche Stazzone e Basile si stavano per unire a Santos, poi ho parlato con loro, mi hanno parlato del club, della città, della squadra e questo mi ha spinto a prendere la decisione di voler venire qui a Matera. Arrivo con tanta voglia di imparare, di continuare a crescere in questo sport, di godermi l’esperienza e di competere ai massimi livelli, che è quello che sono venuto a cercare.

È la prima volta che lascio il mio Paese per giocare in un’altra squadra, da quello che vedo e mi hanno detto, la Serie A italiana è un campionato con giocatori di grande qualità, molta tecnica, buone squadre, un campionato molto equilibrato; le mie aspettative sono di iniziare ad allenarti, incontrare i miei compagni di squadra e giocare al loro fianco per raggiungere gli obiettivi della squadra e della società”.

Le dichiarazioni di mister Lorenzo Nitti: “Matias è un giocatore giovane e con una grande qualità tecnica, si tratta di un’ala con un grandissimo tiro e con una visione di gioco profonda. È un giocatore che si è messo in grandissima mostra nel mondiale 2021, disputando una grandissima Coppa del Mondo; è un giocatore che ha delle grandissime prospettive future e siamo sicuri che potrà portare un grande valore alla nostra squadra, alzandone il tasso tecnico. Questa rappresenta una grande occasione anche per lui per confermare quanto fatto al mondiale e confermarsi come giocatore di livello internazionale”.