Ultimi 56” fatali: Futsal Cobà rimontato e sconfitto dalla Lazio

Ultimi 56” fatali: Futsal Cobà rimontato e sconfitto dalla Lazio

Dolorosa sconfitta degli Sharks al cospetto di una Lazio che non si è mai arresa e alla fine è stata premiata. A un minuto dalla fine la squadra locale era sotto per 2-3 ed è riuscita non solo a pareggiare a 56″ dalla fine ma addirittura a vincere. Nel primo tempo l’inizio è tutto sommato equilibrato, Rubio riesce però con una bella rete a spezzare detto equilibrio. Il primo tempo termina a favore del Cobà per 1 a 0, anche perché la Lazio non sfrutta un tiro libero con il migliore in campo di questa gara, cioè Daniele Chilelli.

La ripresa è più scoppiettante e Lupi trova subito il varco giusto per l’1-1. A questo punto, il Cobà reagisce in modo veemente e Sgolastra lo riporta in vantaggio. Il problema è che ogni volta che si trova avanti nel punteggio, il Cobà si fa “addormentare” nel ritmo dagli avversari, infatti Daniele Chilelli fa 2-2 su azione susseguente a calcio d’angolo. Anche qui, bella reazione e splendida rete di Rubio su azione magistrale collettiva. Il Cobà è in vantaggio e ci rimane fino a 56″ dalla fine, allorché gli avversari trovano il pareggio con l’aiuto del quinto di movimento (rete di Nikao). A quel punto, cerca la strada giusta a sua volta col quinto di movimento, ma due errori individuali castigano gli Sharks, condannati alla sconfitta da Biscossi e Lupi. Lazio che ha meritato per averci sempre creduto e soprattutto per aver “costretto” il Cobà – per quanto fosse possibile- a giocare la gara sul canovaccio fisico.

Specularmente, la sconfitta si deve proprio a questo, aver accettato il loro piano di gioco e solo a tratti aver controbattuto alla maniera del Cobà, con tecnica e velocità di esecuzione. Anche oggi, tutte le volte che si è provato ad accelerare il ritmo si sono creati problemi agli avversari. Da qui si dovrà ripartire sabato 1 febbraio in casa contro una diretta concorrente ai playoff, il Ciampino Anni Nuovi.