UEFA Futsal Euro, Lima mette la Serbia nel mirino: “L’Italia è l’Italia!”

UEFA Futsal Euro, Lima mette la Serbia nel mirino: “L’Italia è l’Italia!”

E’ al suo terzo Europeo consecutivo da capitano. Dopo quello trionfale di Anversa e quello deludente di Belgrado. Gabriel Lima è ancora un punto fermo della nazionale italiana di futsal e come i suoi compagni ha azionato il conto-alla-rovescia per giovedì sera, quando gli Azzurri scenderanno in campo contro la Serbia all’Arena Stožice (ore 20.45, diretta tv su Fox Sports) per il loro esordio a UEFA Futsal EURO 2018. Per GL3 si tratta del quinto Europeo complessivo, traguardo che festeggiano anche Stefano Mammarella, Marco Ercolessi e Sergio Romano.

“L’Italia è quasi pronta”, spiega il pilastro dell’Acqua&Sapone Unigross, “Manca ancora un po’ all’esordio e dobbiamo allenare qualche situazione tattica che ci potrà far vincere le partite. Che secondo me saranno equilibrate, si decideranno per piccoli dettagli. Mentre c’è tempo lavoreremo, anche se a dire la verità non ce la facciamo più: vogliamo giocare!”.

Da bravo capitano, Lima toglie un po’ di pressione sulle spalle del gruppo. “Non ci crediamo strafavoriti per questo girone, personalmente credo la favorita sia la Slovenia che può contare sull’apporto del pubblico”, prosegue il numero 3 Azzurro, “Però l’Italia è l’Italia, non stiamo pensando a nient’altro se non a vincere la prima gara: quello è il nostro obiettivo. E’ fondamentale”.

“Al momento siamo una squadra che al precedente Europeo è uscita ai quarti di finale, una sconfitta che ancora brucia”, avverte Lima, “Dobbiamo dimostrare di essere quei campioni che hanno vinto il trofeo quattro anni fa, ma questo è un gruppo nuovo e ogni torneo fa storia a sé. Però vorrei vedere di nuovo una squadra che capisce che ci sono i presupposti per andare lontano”.