Triglia conquista uno spazio importante: “Cln Cus Molise, quante soddisfazioni”

Triglia conquista uno spazio importante: “Cln Cus Molise, quante soddisfazioni”

Una piacevole scoperta, diventata ben presto una grande realtà. Grazie alla costanza nelle prestazioni, al cuore e alla grinta che profonde sempre in campo, in allenamento e in partita, Mattia Triglia, classe 2000, arrivato in questa stagione alla corte del Circolo La Nebbia Cus Molise, ha impiegato poco a ritagliarsi uno spazio importante nello scacchiere di mister Sanginario. Queste le sue sensazioni al giro di boa.

Il 2019 si è chiuso con una vittoria importante che vi ha proiettato tra le migliori sedici d’Italia. Soddisfatti?
“Sì, siamo abbastanza soddisfatti, ma si può sempre migliorare, siamo una neopromossa e stiamo facendo bene. Adesso con impegno e determinazione ci prepariamo ad affrontare il girone di ritorno. Convinti di continuare sulla strada intrapresa”.

 Siete una matricola in A2, attualmente sesti in classifica. Dove potete arrivare?
“Difficile dirlo dove potremo arrivare. Sicuramente ci godiamo questa prima parte di stagione fatta alla grande e cercheremo di fare altrettanto bene nella seconda metà”.

La gara contro il Barletta dell’ottava giornata, l’ha vista grande protagonista con una doppietta, in termini realizzativi cosa si aspetta dal 2020?
“E’ stato bello segnare una doppietta ma sinceramente non so proprio cosa aspettarmi in termini realizzativi. Spero soltanto di essere d’aiuto il più possibile ai miei compagni di squadra per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”.

Dal punto di vista personale è soddisfatto del rendimento avuto fino a questo momento?
“Sono abbastanza soddisfatto anche se, come detto prima, si può sempre fare meglio. Di sicuro con l’aiuto dei miei compagni di squadra posso migliorare ancora tanto”.

I playoff sono alla portata di questa squadra a suo avviso?
“Il cammino è ancora lungo e tutto può succedere. Sono convinto che, remando tutti dalla stessa parte così come stiamo facendo, con lavoro e sacrificio, possiamo toglierci tante belle soddisfazioni”.

Alla ripresa del torneo il prossimo 11 gennaio che gara si aspetta contro il Bisceglie?
“E’ una gara difficile, in questo torneo non esistono partite facili. Stiamo lavorando per riprendere il cammino con il piede giusto, scenderemo in campo con la voglia di vincere e mettere altri tre punti in cassaforte. Poi sarà come sempre il campo ad emettere il verdetto finale”.

Il vostro è un gruppo consolidato e anche grazie a questo arrivano grandi risultati. E’ d’accordo?
“Questo è  un gioco in cui il lavoro di squadra è indispensabile  E il rapporto tra i compagni inevitabilmente influisce anche sui risultati  Sicuramente i risultati raggiunti sono anche frutto di un buon rapporto tra i componenti della squadra”.

Il campionato in generale è di alto livello, condivide? Che idea si è fatto delle avversarie?
“Condivido in pieno, sono tutte  squadre di altissimo livello. Bisogna dare il massimo in ogni confronto per poter arrivare al miglior risultato possibile”.