Trasferta amara per la Feldi Eboli: la squadra di Oranges k.o. a Policoro

Trasferta amara per la Feldi Eboli: la squadra di Oranges k.o. a Policoro

Trasferta amara per la Feldi Eboli, seconda sconfitta consecutiva per i ragazzi di mister Oranges, battuti dal Policoro per 5 a 2 al termine di una partita combattuta ed equilibrata. Partita dai toni bassi, le numerose assenze per entrambe le squadre hanno pesato molto sulla velocità di gioco, era impossibile mantenere ritmi alti con uno o due cambi a disposizione delle due formazioni; probabilmente la maggiore esperienza del Policoro ha indirizzato la gara verso i padroni di casa. Quintetto iniziale della Feldi Eboli formato da Sinno, Imparato, Duarte, Arillo e Borsato. L’inizio della partita è molto lenta, i primi 5 minuti i ritmi di gioco sono lentissimi e uno sterile possesso palla è il protagonista di inizio partita; la monotonia è rotta solo da un’imbucata centrale di Sampaio che viene steso da Sinno, il portiere della Feldi si riscatta e para il rigore al bomber del Policoro. Passano pochi minuti ed i padroni di casa passano in vantaggio con Sampaio che si fa perdonare e porta in vantaggio il Policoro, è ancora Sampaio a raddoppiare al 15 del primo tempo. La riapre subito Pedro Toro dopo meno di un minuto, la Feldi Eboli prende coraggio e spinge alla ricerca del pareggio, negato solo dal palo su una conclusione dello stesso Pedro Toro; il primo tempo si conclude con il punteggio di 2 a 1. La ripresa si apre con il pareggio di Imparato, il migliore in maglia rossoblù, la fase iniziale del secondo tempo sembra la fotocopia della prima frazione. I ritmi si alzano solo a metà secondo tempo ed il Policoro in un minuto trova due reti con Iozzino ed ancora Sampaio, la Feldi Eboli accusa il colpo e prova a riaprire la partita provando a giocare con il portiere di movimento ma è una tattica che non porta frutti, anzi Silon chiude la partita e sigilla il punteggio sul 5 a 2.

Per la Feldi Eboli seconda sconfitta consecutiva, ancora in trasferta e i punti dal Policoro 4° in classifica diventano così quattro. Nel prossimo turno i rossoblù ospiteranno il Sammichele, è una partita in cui bisognerà conquistare i 3 punti e ripartire dopo due partite difficili. Sarà importante provare a recuperare gli assenti per infortunio e tornare alla vittoria sul parquet amico.

 

AVIS BORUSSIA POLICORO-FELDI EBOLI 5-2 (2-1 p.t.)

POLICORO: Levato, Scandolara, Silon, Sampaio, Osvaldo, Silletti, Lillo, Patamia, Iozzino, Greco, Giannace, Laviola. All. Capurso

EBOLI: Sinno, Imparato, Borsato, Arillo, Duarte, Duzao, Pedro Toro, Moccaldi, Nigro, Caponigro, Fine, Giordano. All. Oranges

MARCATORI: 13’22” e 15′ p.t. Sampaio (P), 15’35” Pedro Toro (E), 1’08” s.t. Imparato (E), 5’44” Iozzino (P), 7’36” Sampaio (P), 19’23” Silon (P)

AMMONITI: Sinno (E)

ARBITRI: Nicola Acquafredda (Molfetta), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia) CRONO: Gianfranco Marangi (Brindisi)

Capurso: “La vittoria è stata importante e meritata, giunta al termine di una partita giocata tatticamente bene nonostante le rotazioni corte, eravamo quindi costretta a giocare bassi e con ritmi lenti. Sono contento, in una settimana abbiamo provato a sistemare degli aspetti mentali, devo ringraziare mister Ceppi perché ho trovato una squadra in ottima forma atletica ed il merito di questa vittoria va anche a lui. Non ci nascondiamo, vogliamo arrivare in serie A anche se sarà difficile perché i punti che ci separano dal Cisternino non sono pochi ma ci proveremo. Se ciò non accadesse, attraverso i play off, a cui speriamo di accedere, proveremo a conquistare la massima serie, l’obiettivo rimane questo.”

Scandolara: “Rispetto alle due precedenti sfide ci sono state diverse novità, sia di roster ma per noi anche il cambio di allenatore è stato decisivo. Entrambe le squadre avevano molte assenze ed il ritmo di gioco ne ha risentito notevolmente, le due squadre erano impostate per giocare una partita di questo genere ma alla fine il risultato ci ha premiato e consegnato 3 punti nonostante una buona prestazione della Feldi Eboli. Lottiamo ogni partita nel tentativo di riaprire il campionato, la società non si è mai nascosta: giochiamo per conquistare la serie A e gli sforzi di tutto il Policoro sono indirizzati in quella direzione.”

Oranges: “Abbiamo subito i primi due gol su imbucate centrali e dovevamo qualcosa di diverso, il primo tempo abbiamo giocato bene e nonostante le rotazioni cortissime non siamo stati inferiori al Policoro. Nel secondo tempo ci siamo lasciati sorprendere su una ripartenza, sapevamo di non dover fare forzature, ed il quarto gol è frutto di un rimpallo nei pressi della porta. Quando, come oggi, abbiamo assenze importanti, c’è da pagar dazio e contro squadre di questo livello è difficile non subire. Rispetto alla partita contro il Bisceglie la squadra ha giocato meglio, soprattutto nel primo tempo e da questo bisogna ripartire. Dobbiamo far meglio in settimana e lavorare per preparare la partita di Sammichele, dobbiamo conquistare 3 punti e ripartire dopo due sconfitte.