Trasferta amara per la Feldi Eboli: campani battuti 5-3 dalla Meta

Trasferta amara per la Feldi Eboli: campani battuti 5-3 dalla Meta

Amara sconfitta per la Feldi Eboli battuta 5 a 3 dal Meta C5 dopo una partita in cui i siciliani hanno dimostrato sicuramente un gioco migliore rispetto ai rossoblù. La Feldi Eboli conferma i problemi in trasferta ed è alla terza sconfitta consecutiva fuori casa, dopo aver perso ad Augusta e a Barletta. Mister Oranges recupera Arillo dopo la squalifica ma deve fare i conti con le assenze di Imparato e di Gilli, oltre alle non perfette condizioni di Borsato e Bebetinho. Avvio di partita molto bloccato e nei primi 5 minuti succede davvero poco, solo conclusioni dalla distanza di entrambe le squadre; l’equilibrio si rompe con il gol di Arteiro, ottimamente servito da Arillo che supera un avversario e scarica al centro per il più facile dei gol. Pochi secondi e Arillo, fino a quel momento tra i migliori, esce per un infortunio alla caviglia, purtroppo per lui sarà impossibile continuare ad essere parte dell’incontro. Al 14° del primo tempo cambia la partita ed in pochi minuti la Meta capovolge l’incontro grazie ai gol di Vega e di Scheleski; si conclude la prima frazione di gioco con il risultato di 2 a 1 a favore di padroni di casa che anche mentalmente sembrano padroni dell’incontro. Al rientro dagli spogliatoi la Feldi Eboli prova ad essere subito aggressiva e a ribaltare l’incontro, momento chiave della partita è la doppia parata di Tornatore su due conclusioni a botta sicura di Bebetinho. Da questo punto in poi la Feldi sparisce dal campo e subisce tre gol in sequenza dai padroni di casa: prima la seconda rete di Scheleski e poi la doppietta di uno scatenato Musumeci. Sul 5 a 1 piccola reazione di orgoglio della Feldi ad un minuto dal termine con i gol di Frosolone e Bebetinho. La partita si conclude 5 a 3 per la Meta che legittima una netta supremazia all’interno dei 40 minuti di gioco.

Si conferma dunque il mal di trasferta per la Feldi Eboli, squadra che sembra avere due volti: micidiale tra le mura amiche del PalaDirceu e timorosa in trasferta. Sconfitta che fa male perché sabato prossimo ad Eboli arriverà la Real Dem, in un autentico scontro diretto per le Final Eight nel quale sarà assolutamente vietato sbagliare. Mister Oranges dovrà lavorare in settimana oltre che sul piano tecnico anche sull’aspetto mentale per provare a superare questa dicotomia di prestazioni tra in casa ed in trasferta.

META-FELDI EBOLI 5-3 (2-1 p.t.)

META: Tornatore, Schacker, Vega, Scheleski, Musumeci, Messina, Silvestri, Viglianisi, Kapa, Pennisi, La Rosa, Pacini. All. Samperi

FELDI EBOLI: Sinno, Bertoni, Borsato, Arillo, Bebetinho, Frosolone, Duarte, Arteiro, Nigro, Caponigro, Fine, Giordano. All. Oranges

MARCATORI: 9’ p.t. Arteiro (E), 14’ Vega (M), 17’ Scheleski (M), 8’ Scheleski (M), 16’ e 18’ Musumeci (M), 19’ Frosolone (E), 20’ Bebetinho (E)

AMMONITI: Schacker (M), Bebetinho (E), Borsato (E), Vega (M), Scheleski (M)

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Massimo Tariciotti (Ciampino) CRONO: Riccardo Portoghese (Catania)

SPOGLIATOI
Samperi: “Abbiamo dovuto preparare e giocare la partita al meglio delle nostre possibilità, la Feldi è un ottimo avversario; i miei ragazzi ci tenevano a far bene di fronte al nostro pubblico ed hanno giocato una grande partita. Abbiamo avuto un buon inizio di campionato poi 3 sconfitte consecutive, da quel momento ci siamo ripresi alla grande con 2 vittorie consecutive ed il pareggio contro l’Augusta; forse nemmeno noi stessi sappiamo la nostra reale dimensione della squadra, dobbiamo lavorare partita dopo partita per giocare sempre meglio ed alla fine faremo un bilancio.”

Vega: “Sapevamo di giocare contro una squadra molto forte e di dover giocare al massimo altrimenti sarebbe stato impossibile vincere la partita, per noi era una partita chiave e penso che sia stata la nostra miglior prestazione di questo campionato e sono molto contento per questo. Venivamo da un momento difficile ma ora siamo in fiducia e stiamo esprimendo un ottimo gioco; bisogna approfittare di questo momento per fare più punti possibile.”

Oranges: “E’ stata una partita giocata male, le assenze o gli infortuni in durante la partita non devono essere un alibi per noi. Dobbiamo trovare un equilibrio tra le partite in casa e quelle in trasferta, non può esserci un tale divario sia sul piano di gioco che mentale.”

Frosolone: “Abbiamo giocato male, non contano le assenze, il campo o altri fattori; non ci sono scuse. Non è pensabile fare 4 punti in trasferta su cinque partite, dobbiamo migliorare sull’aspetto mentale, dobbiamo fare un salto di qualità su questo fondamentale. La prossima partita contro la Real Dem è importantissima per proseguire il nostro cammino, non possiamo sbagliare.”

Ufficio Stampa ASD Feldi Eboli C5

Sandro Antonini