Trasferta a Cosenza per le ragazze di Marchitelli

Trasferta a Cosenza per le ragazze di Marchitelli

Cercheranno il riscatto nella trasferta cosentina le ragazze del Corrado Borussia Policoro nella ottava giornata della serie A di calcio a 5.

Le atlete biancorosse affronteranno il Cus Cosenza, fanalino di coda del girone C, ancora a bocca asciutta, per interrompere la serie negativa di quattro sconfitte consecutive e guadagnare punti salvezza in classifica.

Sono sei finora i punti conquistati dalla squadra allenata da Angelo Marchitelli, frutto di due vittorie interne e cinque sconfitte di cui due casalinghe.

Proprio l’ultima sconfitta ha scatenato un po di malumore in casa borussiana, con il presidente Tonino Pascale infuriato e andato giù un po duro e la pronta replica del capitano Giusy Scarcia. Stesso capitano che purtroppo non sarà della partita alle prese ancora con un infortunio muscolare, ma che smorza i toni e vuole pensare soltanto al campo di gioco:”purtroppo questa gara arriva dopo una settimana un po particolare, però adesso con il presidente è tutto ok, abbiamo avuto un incontro chiarificatore, dobbiamo pensare soltanto a far punti e rialzarci. Sappiamo di affrontare un campionato difficile, ogni partita per noi è complicata, soprattutto per l’inesperienza che abbiamo in questa categoria. Ma sappiamo anche di poter dare tanto e magari riuscire a raccogliere qualche punto, lottiamo per salvarci e lo faremo fino all’ultima giornata. La posizione del Cosenza in classifica non deve farci credere che sarà una passeggiata, tutt’altro. Domani saremo nuovamente contate per le assenze mia, di Cospito e la squalifica di Sisto, ma crediamo nella nostra voglia di tornare a far punti”.

Le convocate per la sfida di domani, che si giocherà alle ore 16 al Palacus di Arcavata di Rende (CS), sono: Letizia Mazzola, Federica Gentile, Antonella Salvatore, Roberta Bergamotta, Ilaria Caruso, Desirèe Albano, Delia Salfi, Sharon Di Sanza, Valentina Matone, Giusy Scarcia, Sara Gagliandro.

La gara sarà diretta dai signori Vincenzo Cannistrà della sezione di Catanzaro e Andrea De Luca della sezione di Paola, cronometrista Luca Gatto della sezione di Lamezia Terme.