Tiberi prima dello scontro diretto: “Comunque vada, complimenti al mio Maracanà”

Tiberi prima dello scontro diretto: “Comunque vada, complimenti al mio Maracanà”

Il coach della squadra Maracanà Dream Futsal, Giuliano Tiberi, da’ un’occhiata indietro alla partita di Grisignano, ed una verso il campionato che sta per terminare .

1) un giudizio sulla partita di Grisignano, analizzata dettagliatamente.

“La partita con Grisignano ha sottolineato un sostanziale equilibrio tra le due squadre, come la classifica sta evidenziando. Le due compagini, pur senza molta brillantezza mentale e fisica, non si sono risparmiate, Nel primo tempo meglio loro dove ci hanno messo in difficoltà grazie ad una maggiore determinazione e concretezza. Nel secondo tempo, dopo aver subito il 3-1, abbiamo reagito con tutta la forza che avevamo dentro e sul 3-3 siamo riusciti a produrre una buonissima padronanza del campo, provando a vincere nell’atteggiamento e nel gioco. Loro sono una bella squadra e meritano sicuramente il posto in classifica che hanno.”

 2) altresì un giudizio sul campionato che, ad 1 sola giornata dal termine lascia ancora tantissimo in sospeso, sia in alto che in basso..

“Il campionato è stato davvero equilibrato e le incertezze all’ultima giornata rispecchiano quest’equilibrio. Sul nostro percorso attualmente niente da dire se non un brave alle ragazze che ad oggi si giocano un posto play off e, nelle peggiori delle ipotesi, un 5° posto con 18 punti in più dell’anno scorso. Visto che siamo sostanzialmente la squadra dell’anno scorso come potenziale, abbiamo sicuramente fatto molto bene e al di sopra di ogni aspettativa iniziale. Rambla nelle mie considerazioni ad inizio campionato era la favorita e alla fine si è confermata. Complimenti a loro tutti. Un’altra cosa che mi piace osservare è che 3 squadre marchigiane sono ai primi 6 posti in classifica segno che da qualche anno nelle palestre della nostra regione si sta lavorando bene e questa è una cosa positiva per tutti noi al di là della maglia per cui si compete.”

PAOLO TAMBURRINI