Terzo risultato utile di fila per la Torres: 1-1 per le sarde contro la Real Fenice

Terzo risultato utile di fila per la Torres: 1-1 per le sarde contro la Real Fenice

Terzo risultato utile consecutivo per le rossoblu in virtù dell’1-1 maturato al ”Palasantoru” contro il Real Fenice. Le venete impongono il pari alle padrone di casa dopo una gara dai due volti da ambo le parti.

Desole sceglie il quintetto Spissu, Puggioni, Marchese, Boi, Canu. Ospiti in maglia azzurra, calzoncini e calzettoni neri, mentre la Torres si presenta in completa tenuta bianca. Nei primi minuti le due squadre si studiano e non concedono occasioni sino al 3′, quando arriva il vantaggio delle ospiti alla prima occasione: Costantini segna un gran bel gol di tacco sugli sviluppi di un fallo laterale, indovinando un doppio tunnel tra diretta marcatrice e portiere. Per la numero 11 si tratta della seconda rete ai danni della Torres, in gol anche all’andata. Poco dopo ancora Costantini si rende protagonista con un’azione personale sulla destra, palla alta sopra la traversa. Le venete giocano bene, si dimostrano ordinate e organizzate con un discreto giro palla. D’altro canto, nella prima metà del primo tempo, la Torres si mostra meno determinata delle altre volte, regalando di fatto minuti preziosi all’avversario. Sono ancora le le venete a farsi vedere in avanti con Giampaoletti, Spissu sventa il pericolo con una parata bassa. La Torres si fa viva con le conclusioni di Canu e Dasara, purtroppo spedite a lato senza troppe pretese. Ci prova anche Marchese sugli sviluppi di un calcio d’angolo, palla respinta a pochi passi dalla linea di porta. Sabrina si fa notare con altre due conclusioni degne di nota che non riescono a centrale il bersaglio. Al 13′ ci prova ancora con un destro da fuori deviato in angolo. Sugli sviluppi dell’azione è Puggioni a rendersi pericolosa con un destro di poco alto. Al 15′ arriva la prima svolta del match: impressionante parata di Spissu a tu per tu con Costantini a botta sicura, Simona si tuffa sulla sinistra per smanacciare il piazzato della numero 11, deviazione determinante per tenere a galla le rossoblu. Sul finire del primo tempo Lo Iacono è costretta ad abbandonare il campo per infortunio dopo un contrasto di gioco. Al 19′ bella azione Sotgiu-Canu, Ilaria agisce da pivot ma nel girarsi e concludere di sinistro manda a lato. Si chiude la prima frazione sul risultato di 0-1.

Nel secondo tempo rientrano Spissu, Marchese, Puggioni, Dasara, Canu. E’ decisamente un’altra Torres rispetto al primo tempo: più convinzione, più voglia di vincere, più velocità d’esecuzione fin da subito per cercare di ribaltare il risultato. Al 6′ impressionante azione personale di Puggioni che salta due avversarie in bello stile ma Meneghetti compie un intervento prodigioso a terra dimostrando le proprie qualità. Il portiere ospite sarà grande protagonista in questo secondo tempo. Sul successivo angolo, tiro a botta sicura di Dasara e palla respinta sulla linea. E’ forcing rossoblu: Puggioni sale in cattedra e ci prova ancora da fuori, alto di pochissimo. Stesso destino per Sotgiu, anch’essa sugli scudi, che di sinistro manda di pochissimo a lato. E’ il preludio al gol: pochi secondi dopo ruba palla, scarta la diretta avversaria e batte Meneghetti con una sassata imprendibile sotto la traversa. E’ l’1-1, un pareggio meritato per quanto prodotto dalla Torres sino a questo momento. La risposta delle venete non si fa attendere ma si tratta di un tiro senza troppe pretese di Ferro, debole e a lato. Si fa notare ancora una volta Marchese, cresciuta col passare dei minuti nel secondo tempo: al 14′ sfodera una sassata clamorosa su punizione, deviazione ad un centimetro dalla linea e palla che si stampa sulla traversa. Ancora Marchese ci prova in rovesciata dopo un lancio lungo, palla a lato. La Torres ci crede e crea altre occasioni, tra cui una bella azione sull’asse Spissu-Sotgiu: controllo, dribbling, palla sul sinistro e tiro velenoso che Meneghetti respinge, sulla respinta tiro di Puggioni e ancora gran parata di Meneghetti che salva il risultato. L’ultimo sussulto è ancora di Puggioni con un altro sinistro a fil di palo che la stessa Meneghetti manda in angolo con una gran parata.

Finisce 1-1 al ”Palasantoru” tra Torres e Real Fenice al termine di una partita dai due volti: bene le venete nel primo tempo, buona prestazione per le rossoblu nella ripresa. Ai punti la Torres avrebbe meritato qualcosa in più per quanto prodotto nella seconda parte di gara, tuttavia si tratta di un buon punto che certifica il buon momento della squadra che ora si preparerà al difficile impegno contro il Maracanà di domenica prossima.

TORRES-REAL FENICE 1-1
3′ Costantini (R), 9′ st Sotgiu (T)
TORRES: Spissu, Boi ©, Dasara, Marchese, Anfossi, Puggioni, Canu, Diez, Moalli, Sotgiu, Tilocca, Uras. All: Desole
REAL FENICE: Gava, Cottini, Lo Iacono, Ferro, Bovo, Giampaoletti, Fava, Cesarotto, Franzin, Vanzetto ©, Costantini, Meneghetti, Allegra. All: Pagan.
AMMONITE: Ferro (RF), Marchese (T)

Stefano Migheli
www.torrescalcioa5.it