Terremoto Catania, la Divisione vicina a Stefano Conti, allenatore del Mascalucia. La raccolta fondi

Terremoto Catania, la Divisione vicina a Stefano Conti, allenatore del Mascalucia. La raccolta fondi

Il sisma che ha messo in ginocchio il catanese ha colpito anche il mondo del calcio a 5. Stefano Conti, allenatore dell’Agriplus Mascalucia, formazione del girone H di Serie B, in pochi minuti si è ritrovato senza casa e senza più lavoro: il terremoto ha distrutto sia la sua abitazione, sia la “Cartera Aetna” storica cartiera di Piano d’Api in provincia di Acireale di cui era il titolare. Una tragedia dalla quale però l’allenatore siciliano vuole trovare la forza di ripartire. “Il sostegno del futsal italiano è stato immediato e mi riempie di orgoglio. Mi dà la forza per andare avanti. Ringrazio il presidente della Divisione Andrea Montemurro per essersi dimostrato sin da subito ricettivo nei confronti della mia situazione”.

Poteva anche andare peggio, ma “nella sfortuna mi ritengo fortunato – prosegue Stefano -, perché io e la mia compagna non dormivamo a casa quella sera. Una trave di legno è caduta esattamente sopra al letto. La nostra parola d’ordine è ricominciare”. E per farlo è stata indetta una raccolta fondi su Facebook, per dare una mano a Stefano a ridar vita alla cartiera, una delle ultime realtà che produce carta a mano in puro cotone, un vero gioiello della tradizione artigianale italiana, un patrimonio artistico e culturale che non deve assolutamente andare perduto.

“Non è solo un lavoro, ma una tradizione di famiglia, sin da bambino mi sono ritrovato in questo luogo e non potrei fare niente di diverso nella mia vita. La protezione civile ha dichiarato tutto inagibile, ma speriamo di riuscire a salvare qualche macchinario”. Di questa cartiera sono stati clienti la Regina Elisabetta e il Presidente degli Stati Uniti Ronald Regan, così come il Vaticano e Papa Wojtyla. È intenzione della Divisione Calcio a 5 garantire il massimo supporto possibile all’allenatore del Mascalucia, invitando tutto il mondo del futsal italiano a unirsi intorno a questa tragedia. “Il nostro movimento si è sempre dimostrato molto ricettivo in occasione di queste situazioni drammatiche – commenta il Presidente Andrea Montemurro -. Mi impegnerò in prima persona, attraverso la Divisione che rappresento, nella raccolta fondi, e invito tutto il calcio a 5 italiano a farlo, anche con un piccolo gesto, a sostegno di una giusta causa. Faccio un grande in bocca al lupo a Stefano Conti per il futuro personale e lavorativo”.

Per chi volesse contribuire, ma non tramite la donazione su Facebook, può contattare Stefano Conti in privato.

QUI PER LA RACCOLTA FONDI