Ternana, primi punti nel Gold Round: cinquina delle Ferelle allo Statte

Ternana, primi punti nel Gold Round: cinquina delle Ferelle allo Statte

Un sabato “all in” quello passato in casa Ferelle due i big match giocati e vinti in modo netto con un pubblico in visibilio che ha vissuto il Pala Di Vittorio dalle quattordici fino alla sera in una sorta di giornata rossoverde al femminile. La Juniores doveva farsi perdonare il passo falso contro la Roma, di domenica scorsa, ma il compito era tutt’altro che semplice anzi quasi proibitivo. Le capitoline dell’Fb5 rappresentano lo scoglio più grande del campionato dopo la Lazio bicampione d’Italia e invece arriva una prestazione a dir poco sopra le righe con Torelli istrionica nel segnare quattro gol grazie alla cooperazione con Trumino. Poi ci pensano Pace e la spoletina Federiconi con una doppietta nonostante la storia da libro cuore con l’assenza negli allenamenti causa la chiusura dell’istituto scolastico e il conseguente spostamento in altra struttura con le lezioni al pomeriggio. Juniores che liquida con un eloquente 7-3 le romane.

Poi le Ferelle quelle grandi, quelle da serie A, quelle con le campionesse di tutto il mondo. Una partita di esordio al GOLD ROUND importante per tracciare il primo punto sulla via dello scudetto. Una partita speciale anche per le tante amate ex che tra baci, abbracci e tanto affetto hanno reso onore alla gara giocandolo fino alla fine al massimo delle proprie delle potenzialità. Questo fa anche capire la grandezza di piazza e società, ma soprattutto di quello che lascia addosso la maglia rossoverde. Pronti via la squadra di Pellegrini è sembrata volere mettere le cose in chiaro senza aspettare troppo e allora ecco che Renata fa doppietta subito dopo Maite ci mette la firma, tre a zero e un primo tempo che fa sorridere e godere i tifosi rossoverdi. Nel secondo tempo c’è spazio per tutte e soprattutto per lo spettacolo due calci piazzati con schema chirurgico e un paio di giocate strappa applausi di altissima qualità.

Euforia Ferelle, si potrebbe chiamare certo è che adesso a Terni si respira un’aria importante di quelle che fanno capire che si può arrivare fino alla fine e portarsi a casa qualcosa da alzare. Intanto il grande pubblico del Di Vittorio si gode lo spettacolo e attende il prossimo appuntamento casalingo, per la partita più bella della stagione.

Tania Comanducci

Ph Luca Pagliaricci

Ufficio Stampa Ternana Calcio Femminile