Live Match

Ternana Femminile e Olimpus Roma: quante sfide nelle sfide

Dopo l’esaltante vittoria contro il Cagliari che ha mostrato una Ternana Femminile a tratti devastante sul fronte dell’attacco con giocate in velocità che hanno permesso di raggiungere gli otto gol per la prima volta nella stagione, arriva un fine settimana di grande spettacolo. Il calcio al femminile è diventato ormai un vero e proprio momento di svago e felicità, soprattutto per i colori rossoverdi che questa domenica affronteranno l’Olimpus Roma imbattuto in questa stagione e come le Ferelle con tante stelle  internazionali. Certo l’esperienza delle romane e al contrario la giovane età delle rossoverdi, farebbe pensare a una sfida tra il passato che vince e il nuovo che vuole prendersi il proprio spazio, ma non solo. Tante brasiliane e spagnole in campo con diversi palloni d’oro, mondiali vinti, ma anche persi questo il cartellino da visita di una sfida che per nomi e maglie in campo è quasi inedita nel nostro campionato. Perchè se è vero che la Ternana Femminile è abituata da anni a stare ad alti livelli, è la società che ha disputato più finali, l’Olimpus è il nuovo che avanza con il “deus ex machina” Daniele D’Orto a costruire una squadra quasi perfetta e che in sostanza lo scorso anno con la maglia viola a Firenze disputò due finali perdendo poi quella dello scudetto, ma vincendo il trofeo della Coppa Italia.

In porta due estremi difensori italianissimi e che da anni si sfidano a colpi di scudetto: Giustiniani e Mascia. Dai tempi della Virtus Roma e dell’ISEF Napoli, a quelli più recenti di Chieti e Lazio fino ad arrivare ad oggi. Non solo, ci sarà la sfida tra i due pivot della nazionale brasiliana: Lucileia e Renata, dieci anni tondi tondi di differenza tra le due e tanta tanta classe a renderle simili. Numeri da capogiro insomma. La sfida nella sfida sarà però quella tra Maite e Taty due motorini di grande qualità che, senza ombra di dubbio si rincorreranno in campo in lungo e in largo. Sfida tra vecchie signore invece quella tra Neka e Da Rocha, non hanno giocato mai insieme anche se si sono incrociate alla Ternana durante la squalifica del pivot dell’Olimpus circa tre anni fa. Due pivot boa dai grandi piedi. Infine le sfide tra Taina Santos e Gayardo: fisicità, velocità e precisione, per non calcolare i due caratteri che in campo ruggeriscono più che parlare. I metronomi Bisognin da una parte e Cortes dall’altra parte, potrebbero essere gli aghi della bilancia, come le azzurre Coppari e Siclari che hanno trovato sempre il gol nelle sfide precedenti.

Se non bastasse tutto ciò, l’altra grande sfida del week end: la Juniores di Pamela Presto che sfiderà la Lazio bicampione d’Italia e imbattuta da due anni. Alle 17.30 al Pala Di Vittorio: Torelli, Trumino, Pace, Federiconi sfideranno i gioiellini biancocelesti da Barca a Grieco a Tirelli. Come dire un fine settimana da leoni, anzi da Fere.