Tarantino e il ko col Cefalù. “Sant’Isidoro, ci hai provato”

Tarantino e il ko col Cefalù. “Sant’Isidoro, ci hai provato”

 

La Coppa Italia Under 21 è durata solo 40 minuti per il Sant’Isidoro che ha perso in casa contro il Real Cefalù, in una partita dove i ragazzi di Tarantino hanno costruito 40/50 occasioni da rete, ma un’ottima organizzazione difensiva dei ragazzi di Orifici con ripartenze letali ha fatto la differenza.

Nel post partita ha parlato mister Sandro Tarantino:

“In campo c’erano due squadre con idee diverse, in una parte c’era una squadra che ha costruito tante palle gol facendo possesso palla e che ha provato a imporre il suo ritmo gara che forse doveva essere più alto, ma nonostante tutto abbiamo creato tantissime occasioni. Dall’altra parte invece c’era una squadra che ha rinunciato un po’ a giocare e ha preferito subire per sfruttare le ripartenze che il Real Cefalù ha fatto molto bene sfruttando anche qualche palla sporca nostra. Purtroppo quando si lavora coi giovani la pazienza non è la migliore delle virtù, soprattutto quando attacchi tanto e non segni si rischia di perdere un po’ la calma e un po’ di lucidità, cosa che in un ragazzo di trent’anni non accade e ieri è successo proprio questo. Forse paghiamo anche il fatto che io ho deciso di avere una rotazione lunga per fare giocare tutti e questo crea a volte dei quintetti un po’ squilibrati, ma è necessario che i ragazzi abbiano spazio e minuti per crescere e incrementare la loro esperienza, dato che la maggior parte di loro sono ancora molto piccoli per la categoria. I risultati in questo momento non li premiano e di questo mi prendo le mie colpe perché non riesco a essere incisivo e a farli incidere sulla gara, devo migliorare il lavoro con loro per essere più freddi e cattivi sottoporta.”

Ringraziamo mister Sandro Tarantino per averci concesso questa intervista.

L’Under 21 tornerà domenica 4 dicembre con il Sant’Isidoro impegnato in casa contro l’Augusta per la 7°giornata di campionato.

Manuel Busetta – Area Comunicazione Sant’Isidoro