Tanti, troppi, errori: Futsal Cobà sorpreso in casa dall’Olimpus Roma

Tanti, troppi, errori: Futsal Cobà sorpreso in casa dall’Olimpus Roma

Sconfitta dolorosa, quella maturata oggi per i nostri Sharks al PalaSavelli contro un’ottima Olimpus Olgiata. Eppure la vittoria di Ortona aveva fatto ben sperare. Tanti errori da parte dei nostri. Nessuno grave, ma la quantità è stata insolita e la gara molto particolare: di solito concediamo poco e invece oggi – pur riconoscendo una ottima condotta di gara dei nostri avversari – abbiamo lasciato loro tante occasioni e quando siamo stati sotto nel punteggio ci siamo disuniti e abbiamo cercato per lo più spunti individuali. Già dopo 16 secondi, su azione di corner, lasciamo un tiro al volo a Federico D’Eugenio il quale non lascia scampo a Juninho. La nostra reazione però è buona: colpiamo due legni e alla lunga la ribaltiamo con una pregevole giocata di Rubio e un siluro della Maravilha Paranaense Guga. Sembra il momento giusto per poter “scappare” avanti e invece lasciamo a Davila e a Andrea Pizzoli due conclusioni piazzate facili facili e torniamo inopinatamente sotto.

NELLA RIPRESA Bordignon pareggia su punizione e l’Olimpus si carica di falli. Tuttavia le nostre azioni risultano spesso caotiche e i nostri avversari non smettono mai di correre e contrastare. Bordignon commette un secondo fallo d’ammonizione e viene espulso: è il momento per i nostri avversari di approfittarne e loro – a differenza nostra – ci riescono e fanno centro con Palfreman che segna il gol che sarà della vittoria. Sul 3-4 la nostra reazione continua ad essere disordinata quanto poco incisiva e la sconfitta si profila così inevitabile. Il terzo posto resta salvo, ma bisognerà trovare presto la convinzione che quello che si sta facendo sia la cosa giusta. Amalgamare nuovi giocatori non è facile. Tuttavia, la qualità dei nostri interpreti e l’atipicità di questa prestazione fanno pensare che il rovescio di oggi possa essere un episodio.