Syn-Bios Petrarca: rientra Marchese, per lui un triennale

10-08-2021
Syn-Bios Petrarca: rientra Marchese, per lui un triennale

La notizia sorprende un po’, per come si erano lasciate le due parti 2 anni fa. Niccolò Marchese, classe 1998, farà parte del roster del Syn-Bios Petrarca per le prossime 3 stagioni.

Marchese, pivot di ruolo, ha esordito con il Petrarca in C1 a 16 anni, per poi giocare 2 stagioni in B con la Fenice, rientrare al Petrarca per vincere Campionato di B e Coppa Italia con Foglia, Maina e Arnaldo, facendo parte della rosa anche l’anno successivo, quello della vittoria in A2, per poi giocare nelle ultime 2 stagioni in B tra Vicinalis e Palmanova. “Quando è arrivata la chiamata del Petrarca non ci ho pensato due volte – ha affermato Niccolò Marchese – Per me fare la Serie A, a casa mia, e con una prospettiva da qui a tre anni è semplicemente fantastico. E’ l’opportunità che stavo cercando”.

“Il rientro di Marchese? Semplice, dopo la partenza di Vitale, passato al Regalbuto, e di Bargellini, passato alla Sampdoria, stavamo cercando un italiano di valore nel roster – ha affermato il Presidente del Petrarca Paolo Morlino”. “Marchese ha fatto con noi 3 stagioni, ma ha all’attivo anche 4 anni di B fatti fuori. In queste ultime due ultime annate ha fatto una ventina di reti. E’ un giocatore che non scopriamo di certo adesso. Presenza fisica come pochi, tiro secco e potente. Considerando che ha appena 23 anni non mi sembra affatto male come profilo. Ha bisogno di dare uno scossone in positivo alla sua carriera e noi possiamo dargli questa opportunità, ecco perché abbiamo raggiunto un accordo triennale”. “Con Marchese – prosegue Morlino – c’erano state alcune difficoltà 3 anni fa, è inutile negarlo. Non ci eravamo lasciati benissimo. Può capitare. Ma abbiamo superato la cosa, e ci rende molto contenti che il calciatore abbia accettato un accordo di durata. Quando un giocatore con cui ci sono state delle criticità ritorna e firma un triennale vuole dire una cosa sola: al Petrarca si sta bene ed è una piazza desiderata”.