Live Match

Sportland, Priscila Faria de Oliveira: “Tornare in campo? Gioia indescrivibile”

Sportland, Priscila Faria de Oliveira: “Tornare in campo? Gioia indescrivibile”

Domenica 11 torna il campionato di serie A2, dopo la sosta per la disputa della Coppa Italia di categoria. La Sportland Milano nelle prime 4 giornate ha ottenuto 6 punti e occupa la terza posizione, in compagnia di Cremona, Audace Verona e Città di Thiene, quest’ultima prossima avversaria della milanesi al Pala Pertini di Cornaredo, alle ore 17. Nell’ultima giornata di campionato la Sportland ha perso con molti rimpianti a 18 secondi dal termine sul campo della Noalese. Sfida sul campo veneziano nella quale ha fatto il ritorno in campo dopo un anno e mezzo la brasiliana classe ‘82 Priscila Faria de Oliveira, che ha vestito in passato la maglia della nazionale brasiliana di calcio a 11 e di futsal, vittima di un grave infortunio nel maggio 2017 durante i playoff scudetto disputati con la Kick Off contro il Cagliari.

Che emozione è stata tornare in campo per una partita ufficiale?

“Indescrivibile – afferma Priscila – sono stati pochi minuti di partita, ma indimenticabili, dopo un’attesa di 560 giorni di lotta, dubbio e incertezza. E finalmente la felicità e l’emozione di tornare in campo, di sentire la palla sotto i piedi. Felicità di  ritrovare l’adrenalina di andare a letto presto la sera prima, perché la domenica devi giocare, oppure di mangiare la pasta a pranzo perché sai che poche ore dopo dovrai scendere in campo.”

Chi vuoi ringraziare?

“Tutte le persone che mi sono state vicino in questo periodo, la famiglia, gli amici e tutti quanti mi hanno scritto messaggi molto affettuosi, chiedendomi quando sarei tornata a giocare. Un ringraziamento particolare voglio farlo pubblicamente per la società Sportland, lo staff, le compagne di squadra, Fisiotime e i suoi professionisti a disposizione per il mio recupero e soprattutto il presidente Andrea Badini per la fiducia dimostrata e per aver creduto sempre al mio rientro in campo, dandomi tutto il supporto possibile perché ciò accadesse nel più breve tempo possibile.”

Domenica torna il campionato, con quale prospettiva per la Sportland?

“Finora è stato un campionato molto equilibrato. Noi ce la siamo sempre giocata in tutte le gare giocate e le due sconfitte sono arrivate negli ultimi minuti contro Fenice e Noalese, le prime due in classifica a punteggio pieno. Per cui penso che anche domenica contro il Thiene sarà un’altra battaglia, ma noi siamo pronte e daremo il massimo, come sempre per ottenere un risultato positivo.”