Live Match

Sportland, arriva l’ostacolo Jasnagora

Sportland, arriva l’ostacolo Jasnagora

Domenica 23 ultimo impegno di campionato del 2018 per la Sportland Milano, che alle ore 17 ospita al Pala Pertini di Cornaredo la formazione sarda dello Jasnagora per la nona giornata e il terzo impegno casalingo consecutivo. Le milanesi nelle ultime 4 partite giocate hanno ottenuto 2 vittorie (contro Città di Thiene e Torres) e 2 pareggi (con Top Five e Cremona), poi nelle ultime 2 domeniche hanno riposato, restando dunque con 14 punti in classifica in 8 gare di campionato. La pausa di 3 settimane ha consentito allo staff tecnico di recuperare alcune ragazze acciaccate e di presentarsi al meglio per la sfida contro lo Jasnagora.

Riavvolgendo il nastro nell’ultima gara giocata contro la Torres siete tornate alla vittoria dopo 2 pareggi consecutivi. Sono stati tre punti meritati?

“Si la vittoria è stata meritata – afferma il portiere della Sportland Maria Malgrati – anche se molto sofferta e arrivata nel finale, dopo aver sprecato tantissimo sotto porta. Siamo state brave a crederci fino all’ultimo di portare a casa i tre punti, nonostante i 5 tra pali e traverse colpiti. Questo ci deve anche far capire che non dobbiamo sottovalutare nessun avversario, perché è un girone molto equilibrato”.

Avete giocato molto bene sul 2-1, fallendo diverse occasioni per il tris. Poi incassato il pareggio si è spenta per diversi minuti la luce, come mai?

“Probabilmente abbiamo speso molto per provare a chiudere la gara. E sullo slancio di cercare la terza rete ci siamo sbilanciate. Così su un’altra ripartenza ci hanno segnato il secondo gol. Meno male che poi nel secondo tempo abbiamo ripreso in mano il gioco”.

I 14 punti finora in classifica vi soddisfano?

“Sì anche se forse potevamo averne qualcuno in più, lasciato per strada soprattutto per inesperienza nel campionato nazionale. Però pazienza, la classifica comunque è molto positiva, considerando che siamo una neo promossa nella categoria”.

Ora altro avversario sardo prima della sosta, la Jasnagora, che partita ti aspetti?
“La Jasnagora sta facendo un bel campionato e dunque la immagino una partita tosta, come del resto lo sono state tutte le altre giocate, visto che ribadisco è un girone molto equilibrato. Noi abbiamo avuto 2 settimane di sosta per ricaricare le pile e prepararci al meglio all’ultimo appuntamento del 2018. E vogliamo assolutamente chiudere l’anno solare con una vittoria”.