Siac, Giordano non basta per la rimonta: Gear corsara al PalaRescifina

Siac, Giordano non basta per la rimonta: Gear corsara al PalaRescifina

Prestazione si, risultato no. Potrebbero bastare queste quattro parole per riassumere la prova della Siac Messina, che ha perso la partita contro la Gear Siaz Piazza Armerina (4-2), valida per l’ottavo turno del campionato di A2. Nonostante la sola settimana di allenamenti alle spalle dopo lo stop forzato per la positività del gruppo squadra, i peloritani hanno giocato, sul parquet del PalaRescifina, con grinta e voglia di superare l’ostacolo contro una rivale quotata ed ambiziosa, sfiorando, nel palpitante finale, il pareggio. 

Immediato è il vantaggio degli ospiti firmato da Tamurella, che finalizza una ripartenza. I padroni di casa si rendono pericolosi al 9’ con una deviazione ravvicinata di Nanni Piccolo, parata da Castronovo. Trascorre un minuto e si assiste all’assurda espulsione dello stesso Piccolo, che subisce un fallo da dietro commesso da Rotella, ma l’arbitro, distante circa un metro, estrae il cartellino giallo, il secondo di giornata per il capitano biancazzurro, e, quindi, tra l’incredulità generale il rosso, ravvisando un’inesistente simulazione. Nonostante l’uomo in meno per 2’, il punteggio non cambia fino all’intervallo. 

L’inizio ripresa è di marca ennese: Tamurella raddoppia con una punizione sotto l’incrocio, al 5’ il tris di Borges. Sullo 0-3, orgogliosa reazione della Siac, che riduce le distanze grazie ad un tiro “sporco” di Walter Giordano per poi riportarsi in scia (3-2) con lo stesso Giordano, che, su assist dell’allenatore-giocatore Salvatore D’Urso, insacca di prepotenza la sfera. Galvanizzati dalle due meritate reti, Colavita e compagni vanno vicini al 3-3 ancora con Giordano e, soprattutto, con la conclusione da buona posizione di Aleandro La Rosa, di poco a lato. La Gear chiude, però, i conti al 18’ su tiro libero, trasformato dall’implacabile Tamurella.      


SIAC MESSINA-GEAR PIAZZA ARMERINA 2-4 (0-1 p.t.) 

Marcatori: 2’, 3’ st e 18’ st Tamurella, 5’ st Borges; 15’ e 16’ st Giordano. 

Siac Messina: Fernandez, Nicolosi, Colavita, Aricò, Di Rosa, D’Urso, Zappalà, La Rosa, Giordano, Piccolo, Abdelbaky, Venuto. All. Salvatore D’Urso.

Gear Siaz Piazza Armerina: Castronovo, Dornelles, Sequeiros Teixeira, Falcone, Tamurella, Bruno, Borges Soares, Muscarà, Russo, Rotella, Filetti, Amato. All. Dario Troìa. 

Arbitri: Petrillo di Catanzaro e Mancuso di Vibo Valentia (cronometrista Fabiano di Messina).