Si viaggia verso il 2017: focus sulla F.lli Bari Under 21

Si viaggia verso il 2017: focus sulla F.lli Bari Under 21

Si viaggia già verso il 2017, in casa F.lli Bari Calcio a 5.
Se la prima squadra è attesa dalla ripresa del 7 gennaio con la prima gara del girone di ritorno in serie A2 contro il Castello, e si sta allenando con grande intensità in questi giorni agli ordini di mister Checa e del suo staff, è giusto sottolineare anche il lavoro che si sta svolgendo in casa blaugrana a livello giovanile. Juniores e Allievi stanno facendo particolarmente bene, concentriamo però il focus in questa occasione sull’Under 21 che, al termine del girone d’andata, naviga al secondo posto alle spalle della corazzata Kaos, ma è ancora imbattuta in campionato grazie anche al pareggio che ha aperto la stagione proprio contro la compagine estense. Alla ripresa del torneo di categoria, la truppa di mister Cristiani Tagliavini se la vedrà di nuovo con la capolista, ed è con il tecnico reggiano che tracciamo un bilancio di chiusura del 2016 e in generale di questa prima parte di stagione.
“Non possiamo che essere soddisfatti del nostro girone di andata – spiega Tagliavini – sia sotto il profilo dei risultati che del gioco che siamo riusciti ad esprimere. L’unico rammarico è legato alla sconfitta con Cavezzo che ci ha estromesso dalla Coppa Italia, ma è chiaro che un incidente di percorso in 4 mesi di attività ci può stare; all’inizio abbiamo dovuto lavorare molto sull’amalgama del team, visto che si trattava di un gruppo nuovo in cui abbiamo inserito giovani ancora in età juniores”.
Il legame con la prima squadra è fondamentale: “Io e il mio staff abbiamo sposato appieno il progetto della società di voler lavorare con una rosa giovane per poter formare le basi per un ottimo futuro. Stare a stretto contatto con la prima squadra ha aiutato il sottoscritto e i giocatori dell’under a creare un gruppo unico con loro, con un interscambio che ha aiutato tutti a crescere. Il girone d’andata credo abbia dimostrato che siamo una realtà importante nel panorama regionale e questo è merito di un gruppo di ragazzi che voglio ringraziare pubblicamente per la dedizione con la quale si approcciano al lavoro settimanale e alle gare”.
Con quali prospettive in ottica futura?
“Se ognuno continuerà a credere in ciò che stiamo facendo, sono convinto che per molti di loro la strada in questo sport sarà molto lunga e ricca di soddisfazioni. Ora però dobbiamo pensare al girone di ritorno per continuare a dimostrare il nostro valore, sapendo che avremo tante trasferte difficili, a partire da quella del 4 gennaio contro il Kaos. Vedo ogni settimana la giusta voglia e il piglio per rimanere a questo livello, mi aspetto ancora tante soddisfazioni”.