Live Match

Settebello Olimpus al PalaCoscioni: Jorginho e compagni stendono il Real San Giuseppe

Settebello Olimpus al PalaCoscioni: Jorginho e compagni stendono il Real San Giuseppe

Olimpus 7 bellezze nella settima giornata di serie A. Sette come i gol realizzati nella vittoria al PalaCoscioni per 2-7 con il Real San Giuseppe. E sette come le sette prime volte: Jorginho, Tres e Di Eugenio realizzano il primo gol della stagione, per il numero tre, inoltre, è il primo in maglia Blues, per il numero 23 il primo in serie A. Primo gol nell’esordio all’Olimpus Roma per Mateus. Per Ducci si è trattata della prima gara della stagione disputata per tutti e quaranta i minuti, per i fratelli Pizzoli, Andrea e Luca, il debutto sul palcoscenico dell’olimpo del futsal. Marcelinho, Jorginho in doppietta, Mateus, Di Eugenio, Nicolodi e Tres i marcatori nell’imponente prestazione del gruppo di D’Orto.

Pronti, via ed è subito ritmo e intensità al PalaCoscioni: da un lato Marcelinho, poi Nicolodi quindi Jorginho chiamano in causa Montefalcone, dall’altro Patias, Joselito e Salas impegnano Ducci che risponde immediatamente presente. Ottimo fraseggio e grandi occasioni per i Blues, Bagatini, pericolosissimo, ma l’estremo difensore avversario devia in angolo. Il vantaggio arriva a 14’32’’ quando Tres intercetta e serve Marcelinho che trasforma per lo 0-1 con cui sblocca finalmente il parziale. Trascorre poco più di un minuto, il direttore di gara assegna un calcio di rigore ai padroni di casa, Patias sul dischetto, palo. Si riparte, Marcelinho cerca il raddoppio più volte, – intanto Bagatini indossa la maglia verde in alternanza a Ducci – il numero diciannove ci va vicino ma Montefalcone non lascia passare. Sullo 0-1 le due squadre vanno negli spogliatoi.

Ripresa Blues: a 2’21’’ l’Olimpus Roma raddoppia con Jorginho che si posiziona per calciare un rigore. 0-2. Precisamente un giro di lancette, a 3’31’’ Mateus su Montefalcone, il portiere respinge, il neo numero sedici persiste, è 0-3. Clamorosa occasione per capitan Grippi, nella metà campo opposta Ducci dice no a Salas. L’Olimpus Roma continua a premere forte sull’acceleratore, lo 0-4 arriva a 9’09’’ e porta la firma di Di Eugenio su assist di Marcelinho. Ultima metà del secondo tempo, Tarantino gioca la carta del power play. A 10’33’’ Salas a segno per l’1-4. Ancora tanta Olimpus, a 15’35’’ Nicolodi entra nella top gol Blues di questo avvio di stagione, 1-5 con cui la squadra di D’Orto allunga sempre più le distanze. Compatti, i capitolini non abbassano la guardia. A 16’01’’ Tres insacca per l’1-6, a 18’56’’, Jorginho per l’1-7. Ultima frazione, entrambi i fratelli Pizzoli nel rettangolo di gioco per il loro debutto, questa Olimpus Roma continua a condurre e vuole mostrare tutta la sua determinazione fino alla sirena. Negli ultimi secondi il Real San Giuseppe trova un altro gol con Salas ma sopraggiunge il triplice fischio e l’Olimpus Roma può esultare. È 2-7 e vale la terza vittoria di fila.

Cuore, testa, spirito di gruppo. L’Olimpus Roma conquista tre punti importanti quanto sensazionali con cui va a 13 in classifica. Sabato prossimo al PalaOlgiata sarà Olimpus Roma – Napoli. Il nuovo atto.