Serpa e Alan spingono il super Futsal Futbol Cagliari. Podda: “Continuiamo così”

Serpa e Alan spingono il super Futsal Futbol Cagliari. Podda: “Continuiamo così”

L’onda rossoblu si abbatte su Roma. Undici gol fatti, tre subiti, e la FF Cagliari liquida la pratica Roma Futsal. Un match quasi senza storia per una FFC in gran spolvero che continua a tenere testa alla capolista Italpol. Non perdono un colpo gli uomini di mister Diego Podda che nel pomeriggio del PalaConi mettono in scena l’ennesima prestazione di livello. La mancanza di due pilastri rossoblu come capitan Serginho e Andrea Barbarossa non si fa sentire e i rossoblu giocano e divertono il pubblico del Palazzetto con un gioco offensivo che continua a produrre risultati, 89 reti fatte e secondo miglior attacco, e una difesa sempre più quadrata, la seconda meno battuta del torneo con 31 reti al passivo. E allora per Roma non c’è nulla da fare. Troppo ampio il divario con i rossoblu che divertono il pubblico di casa e muovono tutta la rosa dando minuti ai giovani che sfoderano una prestazione confortante per il proseguo della stagione.

PODDA – Soddisfatto mister Diego Podda al termine del match. “È stata una buona partita con un’altra vittoria che ci permette di continuare il nostro cammino – dice – tutti i ragazzi hanno interpretato bene l’impegno, soprattutto i giovani, sempre ottimamente sostenuti dai più esperti, Alan in primis”.

IL MATCH. Eppure gli ospiti ci credono, in un pazzo avvio di gara. Perché se la prima occasione è di marca rossoblu, contropiede di Piaz, oggi capitano, e palla mancata di un soffio da Saddi, è della Roma la doccia fredda. Cavalli al secondo minuto trova l’angolino giusto con un tiro da fuori che passa tra le gambe della difesa. Ma il vantaggio dura poco perché trenta secondi dopo Saddi trova Serpa a centro area che mette la sfera sotto la traversa: 1-1. A 5’07″ gran contropiede di Saddi sulla destra e perfetto assist in mezzo, Serpa però non tira di prima e viene murato. Non così Piaz poco dopo. Recupero palla e contropiede in campo aperto, perfetto sinistro e nulla da fare per Nochimura. Il Cagliari va che è una bellezza e a 10’36” il giro palla rossoblu ubriaca gli ospiti: imbucata di Serpa per Alan ed è 3-1. Passa un minuto e Roma fa harakiri due volte con il portiere di movimento. Prima Serpa, a porta sguarnita da centrocampo, infila in rete il poker, poi a 17’04” è Alan ad imitare Serpa: pallonetto dalla sua area e ancora gol a porta sguarnita. La FFC macina gioco e va in rete anche con Saddi che sfrutta il perfetto assist di Piaz a chiudere 6-1 la prima frazione. La ripresa si gioca a ritmi più bassi e la prima, vera occasione arriva a 12’49”. Saddi dal limite libera il destro ma Nochimura fa il miracolo. Ma a metà tempo arriva l’uno due rossoblu. Prima Serpa con un pallonetto dalla sua metà campo, ancora Nochimura fuori dai pali, fa tripletta personale, poi pochi secondi dopo lo imita Saddi, anche lui con un tiro da centrocampo a porta vuota. Roma alleggerisce con Previtali a rendere meno ampio il passivo (8-2). Ma la gioia si spegne subito. Sgroppata di Piaz (13’) che offre a Lintas il gol del 9-2. Sempre il giovane numero 7 si ripete pochi secondi dopo, in contropiede, a chiudere in gol l’assist di Carlos. Nel match c’è spazio anche per l’altro gol di Cavalli su tiro libero (10-3) e per il sigillo di Rafael Kivits a chiudere il match 11-3.