#SerieBfutsal, terza giornata. E’ scontro al vertice nel girone G

20-10-2017
#SerieBfutsal, terza giornata. E’ scontro al vertice nel girone G

Venti capolista sono troppe per comprendere specificatamente il complicato mondo cadetto. Nel girone F due delle 4 capolista a punteggio pieno si affrontano in un big match. Lassù, nei raggruppamenti C e D potrebbero cambiare le carte in tavola.

 

GIRONE A – Delle tre capolista del Girone A, soltanto i Saints possono sfruttare il fattore casalingo e infilare la quaterna vincente (compresa la Coppa Italia), Bergamo permettendo. Insidie in trasferta per Città di Asti e il sorprendente Videoton: Celentano e soci impegnati sul campo di una Domus Bresso reduce dalla sconfitta di Pagnano, la sorprendente matricola cremasca rende visita a un Carmagnola a caccia del primo squillo dopo il pari di un Cornaredo deciso a tornare al successo con il Rhibo Rossano. Anche le immediate inseguitrici giocano lontano dal proprio palazzetto, con avversarie ancora ferme al palo: L84 attesa dal derby con il Time Warp, il Lecco va ad Aosta.

GIRONE B – Non c’è senza tre. E il quarto vien da sé, una massima che il Petrarca Padova è decisa a trasformare in realtà nella terza giornata del Girone B  . Con già all’attivo 29 reti (Coppa Italia compresa) all’attico, la squadra di Giampaolo chiede strada al Canottieri Belluno per continuare a imporre quel ritmo che nessuno, per il momento, è riuscito a replicare. Classifica alla mano, il match clou si gioca a Vicenza, dove gli imbattuti berici di Trentin ospitano un Città di Mestre con il morale alto per il 9-1 inflitto al Maccan Prata settimana scorsa. C’è un interessante Fenice-Miti Vicinalis, Cornedo e Villorba incontrano rivali che hanno meno punti in classifica e, in più, possono sfruttare il fattore casalingo. Completa il turno Mantova-Città di Thiene.

GIRONE C – Il Cdm Genova riposa nella terza giornata del Girone C. così l’Olimpia Regium di Salvatore Ruggiero ha l’occasione per issarsi al comando (a punteggio pieno) da sola, non prima di aver sconfitto quel Città di Massa che è ancora imbattuto e potrebbe scavalcarla addirittura in classifica. Ora che si è sbloccato, il Bagnolo cerca continuità fra le mura amiche del proprio palazzetto contro un San Giusto voglioso di riscatto dopo il tracollo interno di sabato scorso. Il Gisinti Pistoia sembra favorito con la matricola Eboli ancora ferma al palo, la Poggibonsese cerca il primo acuto stagionale nella sfida tutta toscana con un Montecalvoli che non ha iniziato il campionato nel migliore dei modi. Proprio come Sangio e Sant’Agata attese da un match dove i punti in palio, con senno del poi, potrebbero valere doppio.

GIRONE D – Anche nel Girone D  potrebbe esserci una sola squadra al comando, se così fosse vorrebbe dire che il Tenax di Cafù, e ora anche di Nora (quello che ha vinto più scudetti di tutti, sei, insieme a Honorio), ha tutte le carte in regola per primeggiare. Già, il club di Castelfidardo gioca sì in casa, ma è atteso da un esame di maturità con il Futsal Cobà del Vate Osimani e Astro-gol Sgolastra. Dietro, Buldog Lucrezia e Alma Juventus Fano possono far valere il proprio palazzetto – rispettivamente con Gadtch e Cus Ancona, per continuare a stazionare nei piani alti della classifica. Un occhio, comunque, al Cesena, una partita e una vittoria: i ragazzi di Placuzzi cercano il bis con l’Eta Beta. Corinaldo-Forlì: chi perde incassa il terzo indizio, che fa una prova dell’apertura di una crisi.

 

GIRONE E – Virtus Aniene 3Z e Mirafin possono staccare, almeno per una settimana, la Cioli Ariccia Valmontone, stoppata da un turno di riposo. Entrambe giocano in trasferta: Pignotta e soci sul campo di un rabberciato Atletico New Team, il roster di Salustri a Fondi, con un Gymnastic desideroso dei (primi) tre punti. Nella terza giornata del Girone E, Active cerca continuità a Ferentino, la Brillante vuole dimenticare un inizio altalenante in quel di Cagliari. Completano il turno Forte Colleferro-San Paolo, entrambe ancora senza vittorie.


GIRONE F
– Trappole in trasferta per le prime due della classe, nella terza giornata di campionato del Girone F. Il Manfredonia vola in Abruzzo contro un Sagittario a sorpresa ancora a zero punti, Tombesi all’esame Canosa, imbattuta e a soli due punti dalla vetta. Atletico Cassano costretto a vincere a Ruvo per non perdere altro terreno, un po’ come il Giovinazzo, altra big balbettante: vietato sbagliare con il Cus Molise. Completano il turno: Chaminade-Altamura e un interessante Real Dem-Futsal Capurso.

 

GIRONE G – Quattro capolista a punteggio pieno nel Girone G , due s’incontrano: et voilà la sfida tutta campana fra il Lausdomini e il Futsal Fuorigrotta è servito. Occasione da non perdere per Marigliano e Sandro Abate, le altre due campane che finora hanno sempre vinto: sia le Pantere di Oliva, sia la gran favorita alla promozione diretta incrociano i destini di due formazioni ferme al palo, Taranto e Bernalda. Alma Salerno-Conversano e Volare Polignano-Caserta Futsal completano la giornata che potrebbero rompere i due blocchi formatisi in questo scorcio di stagione.


GIRONE H
– La sosta forzata del Farmacia Centrale Paola potrebbe lanciare Signor Prestito e Real Cefalù nella terza giornata del Girone H. Capolista impegnate sull’isola, a caccia di un tesoro che Catania e Real Parco non sono tanto disposte a cedere gratuitamente. Anche il Cataforio scende in Sicilia per tornare ad assaporare i tre punti, anche se l’Assoporto Melilli non può regalare altri punti. Si gioca soltanto in terra sicula: Regalbuto a caccia del bis contro la Polisportiva Futura, Mascalucia desideroso di conquistare i primi punti nel nazionale, Real Rogit permettendo.