#SerieBFutsal, spiccano L84-Real Cornaredo e Mirafin-Aniene 3Z

08-12-2017
#SerieBFutsal, spiccano L84-Real Cornaredo e Mirafin-Aniene 3Z

L84 e Saints Pagnano, Petrarca Padova, CDM Genova, Tenax Castelfidardo, Virtus Aniene 3Z, Tombesi Ortona e Real Cefalù. Otto capolista su dieci in campo nella decima giornata, dove riposano Cioli Ariccia Valmontone e quel Sandro Abate, unica squadra di tutto il futsal nazionale – insieme al Maritime Augusta di A2 – ad aver sempre vinto finora.

 

GIRONE A – Una capolista del girone A a confronto con una delle due inseguitrici: L84Real Cornaredo catalizza la decima giornata di uno dei raggruppamenti più equilibrati della categoria. Trappola Aosta per il Saints Pagnano, che ha appena ritrovato la vetta, insidia Lecco per il Videoton Crema. Negli altri incontri, il Domus Bresso difende un posto nei playoff su campo di un Carmagnola in grande difficoltà, il Città di Asti cerca continuità nel derby contro il Time Warp, il Domus Bresso vuole difendere. Rhibo Fossano-Bergamo: i punti in palio negli scontri diretti valgono doppio.

 

GIRONE BPetrarca Padova ancora più forte, con il dinamico duo Chinchio e Terenzi – prelevati dal Lollo Caffè Napoli – nel motore. L’imbattuta prima delle classe riceve una Fenice capace di tutto e del suo esatto contrario nella decima giornata del girone B cadetto  . Impegni non insormontabili per le inseguitrici, Città di Mestre e Mantova, chiamate comunque al riscatto, chi in casa contro il fanalino di coda Rovereto, chi a Vicenza. Belluno e Villorba determinate a consolidare il proprio posto nei playoff: Canottieri sul campo di un Maccan Prata un po’ in calo nelle ultime uscite, gialloblù in casa ma con un Città di Thiene capace di prendere sei punti in due giornate. A proposito di sfide tutte venete: c’è Cornedo-Miti Vicinalis.

 

GIRONE C – Le prime tre, racchiuse in appena due punti, accomunate dalle avversarie, tutte toscane, nella decima giornata del girone C  . L’imbattuto CDM Genova rende visita a un Città d Massa appena tornato al successo, Margini debutta in casa e prenota il bis nella sfida casalinga contro il San Giusto, Pistoia alle prese con una ostica Sangio. Sant’Agata e Bagnolo possono sfruttare il proprio impianto e restare in zona playoff, Poggibonsese ed Elba permettendo.

 

 

GIRONE D – E’ appena andata in fuga, mettendo sette punti fra sé e le immediate inseguitrici, ma non ha nessuna intenzione di fermarsi. Il Tenax di Cafù pronto ad allungare la striscia positiva di risultati (mai una sconfitta) in casa contro un altalenante Cesena. I Buldog Lucrezia dovrebbero restare in scia, dal momento che incontrano il fanalino di coda del girone D Forlì. Così, il match più interessante della decima giornata è quello di Ancona, dove i pimpanti cussini ricevono l’ambizioso Cobà di Osimani. C’è anche Faventia-Eta Beta, match importante in ottica playoff. Chiude il quadro Alma Juventus Fano-Corinaldo.

GIRONE E – La Virtus Aniene 3Z torna in campo dopo la sosta ed è attesa subito da uno scontro diretto, in casa di un Mirafin che ha mancato l’aggancio in testa sabato scorso ed ha voglia di rifarsi. Il big match della decima giornata del E cadetto vale tanto, visto che l’altra capolista del girone E, la Cioli Ariccia Valmontone, si ferma per la sosta forzata. Due match interessanti in ottica playoff: Atletico New Team-Forte Colleferro e Brillante Active. Dulcis in fundo il derby sardo fra Cagliari e San Paolo: in Coppa Italia sono passati i rossoblù, non senza faticare, chissà come andrà a finire in campionato.

GIRONE F – La Tombesi Ortona può festeggiare l’ultima gara casalinga del 2017 contro un Futsal Altamura distante tredici punti in classifica nel girone F  cadetto. E chissà che non arrivi un regalo da Giovinazzo, dove la squadra di Chiereghin ha tutta l’ria di voler mettere il bastone fra le ruote all’Atletico Cassano. Fra Chaminade e Manfredonia rischiano più i sipontini (nel derby contro il Canosa) che i molisani, in casa contro il Ruvo. Che, comunque, si è imposto 6-2 in settimana nell’anticipo dell’undicesima giornata contro il Real Dem. Il Cus Molise spera i rientrare in zona playoff, ma il Futsal Capurso è un cliente scomodo, capace di andare a vincere in casa del Cassano. E’ derby abruzzese fra Real Dem e Sagittario.

GIRONE G – La sosta del Sandro Abate, una delle due capolista a punteggio pieno di tutto il futsal nazionale maschile, può permettere al Futsal Marigliano, di scena sul campo del fanalino di coda Conversano, di tornare a -3 dalla lanciata battistrada del girone g cadetto. Il match più interessante della decima giornata è un derby campano, quello fra un’Alma Salerno gagliarda e vincente da quattro turno versus il Futsal Fuorigrotta rimasto comunque zona playoff dopo il divorzio con Di Iorio. Tutta da seguire Bernalda-Lausdomini: i lucani vogliono proprio raggiungere quella zona playoff dove attualmente sono proprio i campani. Caserta medita riscatto in quel di Taranto. Or.sa Aliano e Volare Polignano si affrontano per lasciare definitivamente la parte bassa della classifica.

 

 

GIRONE H – Il Real Cefalù difende il primato nel girone H nella sfida casalinga contro la Polisportiva Futura, consapevole che Signor Prestito Cmb e Farmacia Centrale Paola non dovrebbero avere particolari problemi contro le pericolanti Mascalucia e Real Parco. Real Rogit alle prese con un sempre coriaceo Cataforio. Stati d’animo differenti nel derby siciliano fra Regalbuto e Catania: Lubrisol reduce dallo stop con il Melilli, gli etnei confidano nel celebre proverbio che non c’è due senza tre.