#SerieBfutsal: Social e big match. La presentazione della quinta giornata

03-11-2017
#SerieBfutsal: Social e big match. La presentazione della quinta giornata

Dopo la Coppa Italia, il campionato. Così, tutto d’un fiato. Poco tempo per riposare negli otto gironi cadetti, dove si scende in campo per la quinta giornata di regular season. Fra Social Match e partitissime, emozioni, gol e spettacolo che potrebbero cambiare volto alla classifica che conta, non ci si annoia mai.

GIRONE A – Un po’ Social, un po’ big match. Luci al PalaPertini dove l’imbattuto Saints Pagnano di Lemma incrocia i destini del Real Cornaredo, nel posticipo (ore 20.30) in diretta sulla pagina facebook della Divisione Calcio a 5. L’altra capolista del Girone A, la L84, impegnata nella sfida tutta piemontese contro il Carmagnola. Il Videoton Crema rischia sul campo della Domus Bresso, Città di Asti favorito con il fanalino di coda Bergamo. Lecco in trasferta per interrompere la mini serie negativa (un punto in due partite).

GIRONE B – Un posticipo serale da prima della classe nel Girone B. La lanciata capolista Petrarca Padova cerca il quinto elemento contro un Maccan Prata appena tornato al successo, di misura, con l’altalenante Cornedo. Le inseguitrici della fuggitiva capolista attesi da impegni tutt’altro che comodi: il Mantova di Pino Milella riceve l’ostico Canottieri Belluno, pericoloso derby lagunare per il Città di Mestre, nella tana della Fenice. Sfida tutta regionale anche per il Miti di Vicinalis, contro quel Città di Thiene allenato dall’esperto Gulizia, impegnato nel secondo incontro casalingo. Completano il turno Villorba-Rovereto e Vicenza-Cornedo.

GIRONE C – Carpe diem Olimpia Regium. Reduce dal pirotecnico pari nel derby di Coppa Italia contro il Bagnolo, la capolista a punteggio pieno del Girone C può allungare il distacco sulla prima inseguitrice, ossia quel Gisinti Pistoia che riposa, Montecalvoli permettendo. Occasione anche per il CDM Genova. Che può balzare al secondo posto (con una gara in meno) in caso di successo contro quel Tenute Piccini Poggibonsese fresco di primo acuto. Negli altri incontri il rabberciato Bagnolo riceve il Sant’Agata. Due le sfide tutte toscane della quinta giornata: un’Elba con l’entusiasmo proprio di chi è al secondo turno di Coppa Italia riceve il San Giusto per sbloccarsi anche in campionato, Città di Massa determinato ad archiviare l’eliminazione dalla corsa alla coccarda tricolore contro la Sangio, ancora ferma al palo.

GIRONE D – Cafù in corsia di sorpasso. Con i Buldog fermi per la sosta forzata, il Tenax Castelfidardo può passare a condurre il Girone D, a patto che si aggiudichi il derby con quel Cus Ancona capace di rifilare sette reti a quel Faventia impegnato – classifica alla mano – nel big match della quinta giornata contro l’Alma Juventus Fano. C’è un interessante Futsal Cesena-Gadtch, il Vate Osimani cerca continuità per il suo Cobà in quel di Corinaldo, l’Eta Beta può tornare al successo sul campo del fanalino di coda Forlì.

GIRONE E – E’ una Mirafin carica a pallettoni quella che si appresta a difendere il primato del Girone E a Ferentino, con l’entusiasmo proprio di è reduce da un roboante 9-1 ottenuto in Coppa Italia. Cioli Ariccia Valmontone-Active Network il big match: la squadra di Rosinha ha sempre vinto, viterbesi concentrati solo sul campionato ora che sono usciti dalla corsa alla coccarda tricolore. Torna in campo la Virtus Aniene 3Z, in trasferta a Colleferro. Brillante a caccia di continuità sul sempre temibile campo della matricola Atletico New Team. Gymnastic Fondi-Cagliari 2000, due squadre non certo in salute (anche se i sardi sono appena passati in coppa) e un imperativo categorico: vincere. Riposa l’altra sarda: il San Paolo.

GIRONE F – Trasferta da prendere con le molle per la Tombesi Ortona, capolista a punteggio pieno del Girone F . Già, la Chaminade di quest’anno ambisce a un campionato d’alta classifica, è in zona playoff e sogna di fare lo sgambetto alla battistrada abruzzese. Quinta giornata all’insegna di un big match: Manfredonia-Atletico Cassano, le prime inseguitrici della capolista. Potrebbe così rivelarsi un turno pro Canosa, se l’Apulia Food dovesse sconfiggere il pericoloso Cus Molise. Tutta da seguire Real Dem-Giovinazzo, con i pugliesi di Chiereghin che non possono perdere ulteriore contatto da quella vetta, distante già otto lunghezze. Curiosità sul Sagittario Pratola, in piena crisi, che ha appena cambiato il tecnico (Di Domenico) optando per una soluzione interna (Di Giustino), impegnato in casa con un Futsal Altamura, alla ricerca della vittoria perduta.


GIRONE G
– Insidie in trasferta per quel dinamico duo tutto campano, al comando del Girone G cadetto. Futsal Marigliano in Puglia per saggiare la competitività del Volare Putignano, trappola derby per il Sandro Abate contro Lausdomini. Sfida regionale anche per il Futsal Fuorigrotta, in casa sì, ma con il Caserta Futsal. Alla fine potrebbe rivelarsi una giornata, la quinta, favorevole, all’Alma Salerno di Davì e Salas. Non prima di esser passata in terra lucana con l’Or.sa Aliano.

GIRONE H – Conquistato il potere (in solitaria) del Girone H cadetto, il Real Cefalù dello Stratega Castellana deve difenderlo. Insidia derby per Bernal e compagnia sul sempre ostico impianto dell’Assoporto Melilli. Il Signor Prestito CMB riposa, così la Farmacia Centrale Paola (che ha sempre una gara in meno, rispetto a tutte le big) può salire per lo meno al secondo posto, se riesce a sconfiggere il Cataforio di Atkinson e Durante, appena qualificatosi al secondo turno di Coppa Italia. Regalbuto in cerca di immediato riscatto, ma il Real Rogit è un cliente scomodo. Negli altri incontri, Catania e Polisportiva Futura cercano la sterzata giusta per l’inversione di tendenza; fra Real Parco e Mascalucia i punti in palio valgono doppio in ottica salvezza.