#SerieBFutsal, sesta giornata da spettacolo: quanti scontri diretti

09-11-2018
#SerieBFutsal, sesta giornata da spettacolo: quanti scontri diretti

Avanti col tour de force: Coppa Italia, la sentenza del Giudice sportivo ha cambiato il volto al girone F (con il 6-0 a tavolino a favore del Real Team Matera per le vicissitudini di Ruvo, Be Board che giocherà anche due gare a porte chiuse con tanto di ammenda), ora la sesta giornata di #SerieBFutsal. Da urlo. Già, in tanti raggruppamenti è tempo di partitone.

GIRONE A – Stessi punti e stesse avversarie lombarde per il duo di testa, che differisce per gli umori differenti: il Saint Pagnano di Lemma deve riscattarsi proprio contro quel Bergamo dell’ex Di Gregorio che l’ha eliminato dalla Coppa Italia, il Real Cornaredo ha il morale a palla nel big match con il Lecco e il pass per il secondo turno della corsa alla coccarda tricolore in tasca. I derby lombardi tengono banco nella sesta giornata: Pavia a caccia di continuità a Crema con il Videoton, il Carmagnola cerca certezze con il Savigliano, l’Aosta chiede strada all’Avis Isola per stazionare in zona playoff. In coda, è scontro salvezza fra Domus Besso e Rhibo Fossano.

GIRONE B – Prove tecniche di fuga per la scatenata Imolese, di nuovo di fronte a quel Cornedo eliminato in Coppa Italia. In casa anche il Miti Vicinalis, alle prese con l’ostacolo Sedico. Il Maccan Prata si è riscattato in settimana, ma ora deve tornare al successo in campionato, nella trasferta di Belluno, senza più Joao Teixeira, tornato in Portogallo. Fenice in salute: Tenderini e soci possono sfruttare campo e favori del pronostico contro il Pordenone, nella sesta giornata. Rallentato dal pari col Canottieri, il Città di Mestre ha l’occasione di ricominciare a correre con il fanalino di cosa Futsal Atesina. In coda, sfida delicata fra Vicenza e Sporting Altamarca.

GIRONE C – Impegni in trasferta per la strana coppia al comando del girone C. OR Reggio Emilia a Chiavari con un Athletic che in casa sta costruendo la sua salvezza, Città di Massa a Cesena contro un Futsal in un moment tutt’altro che magic. Il gap con la vetta comincia ad essere importante, così Bagnolo e Sangio non possono sbagliare: una in terra toscana contro la Mattagnanese, l’altra nel derby con il Montecalvoli. Interessante il match fra Sant’Agata e Poggibonsese, entrambi con vista playoff, occasione per il Pro Patria. Che riceve il fanalino di coda Elba.

GIRONE D – Scontro al vertice nella sesta giornata del girone D, si affrontano le prime della classe: i Buldog hanno il vantaggio di fatto di una vittoria in più e si sono qualificati per il secondo turno di Coppa Italia, per il Faventia l’occasione di cancellare in un colpo solo la sconfitta di Chieti e il pari con l’Eta Beta che è costata l’eliminazione dei manfredi dalla corsa alla coccarda tricolore. Non c’è solo Faventia-Buldog, ma si affrontano anche altre due inseguitrici della capolista, ovvero il sorprendente Cln Cus Molise con il Città di Chieti. Il Real Dem medita riscatto nella trasferta ascolana con il Futsal Askl, mentre la Chaminade cerca certezza in terra perugina col Gadtch. L’ingarbugliata situazione di bassa classifica si chiarirà, presumibilmente, visti gli incontri Vis Gubbio-Cus Ancona e Corinaldo-Eta Beta.

GIRONE E – Chissà se la premiata ditta Active Network-Atletico New Team resterà in testa al girone E. I viterbesi di David Ceppi sono largamente favoriti – sulla carta – in quel di Foligno contro una rivale distante 11 punti, mentre i ragazzi di Becciaccioli devono superare l’esame Italpol, che può raggiungere i biancorossi in classifica. Turno pro Fortitudo Pomezia e Futsal Futbol Cagliari se riusciranno a sconfiggere, rispettivamentem la bestia nera Savio e il Forte Colleferro. Lo United Aprilia può inserire la terza in casa con il San Paolo, in coda Sporting Juvenia-Club Roma è un vero e proprio scontro diretto evitare l’ultimo posto in graduatoria.

GIRONE F – Real San Giuseppe-Giovinazzo è la partitona della sesta giornata del girone F cadetto. Prima contro secondo, un big match che può favorire il Futsal Fuorigrotta in casa con il Capurso. Lausdomini chiamato al riscatto dopo l’eliminazione in Coppa Italia, ma lo Junior Domitia davanti al proprio pubblico sa come si sovvertono i pronostici. Insidia derby per le Aquile Molfetta, di nuovo di fronte al Canosa di D’Ambrosio. Manfredonia e Futsal Parete preparano i colpi grossi di Salerno e Polignano per continuare a battagliare per le zone playoff.

GIRONE G – La scorsa settimana erano in vetta a braccetto nel girone G cadetto, ora Magic Crati Bisignano e Be Board Ruvo incrociano i rispettivi destini: calabresi e pugliesi devono tornare al successo dopo le vicissitudini di sabato scorso. Un scontro al vertice che potrebbe lanciare il Traforo Spadafora, in casa, con il rabberciato Diaz Bisceglie. Futura Matera e Taranto difendono in trasferta la posizione che varrebbe il post regular season: una con l’Altamura, l’altra con l’Orsa Aliano. Dulcis in fundo, Farmacia Centrale Paola-Bernalda, entrambe alla ricerca spasmodica di (vera) identità.

GIRONE H – In molti raggruppamenti è tempo di confronti ad altissima quota. Anche nel girone H, dove spicca Melilli-Mabbonath, la coppia che si è appena formata e già si deve lasciare. Già, in caso di pareggio nel derbone siciliano, potrebbe salire in vetta il Cataforio, favorito con il fanalino di coda Polisportiva Futura. Il Regalbuto gode di ottima salute e non ha nessuna intenzione di fermarsi a Catania. Un po’ come il Real Parco. Che ha l’opportunità di scrollarsi di dosso il Mascalucia. Agriplus Mascalucia-Arcobaleno Ispica è la quarta sfida fra siciliane, il Polistena ha un disperato bisogno di uscire fuori dalla crisetta di risultati, ma l’Akragas si è appena riscattato con tanto di goleada.